Pale gommate

Kramer: le novità del Bauma

Kramer ha presentato al Bauma la nuova pala gommata 5050, caratterizzata da un peso fino a 2.650 kg e un carico di ribaltamento fino a 1.700 kg. I pesi aggiuntivi, denominati “Smart Ballast” possono essere facilmente fissati alla parte posteriore della macchina. E consentono di regolare il peso o il carico di ribaltamento, a seconda delle esigenze dell’utente. La regolazione garantisce il trasporto della macchina su un rimorchio da 3,5 tonnellate. Grazie alla facilità ed economicità del trasporto, la 5050 trova particolare impiego nelle applicazioni florovivaistiche e nella cura del paesaggio. si trova principalmente nel giardinaggio e nel paesaggio.

Ed ecco la nuova telescopica

Kramer ha presentato anche la nuova pala gommata telescopica modello 8145T con caricatore telescopico e cinematica a Z nella classe 9 – 11 ton. La pala ha un carico di ribaltamento della benna di 5.500 chilogrammi, un carico utile di impilamento di 3.900 chilogrammi e un peso operativo di 11.170 chilogrammi.  Le pale gommate e le pale gommate telescopiche Kramer sono dotate di un impianto idraulico ad alte prestazioni con rilevamento del carico, l’innovativo azionamento ecospeedPRO (opzionale) e un motore Deutz TCD 3.6 da 100 kW. Opzionalmente, le macchine sono disponibili con il Deutz TCD 4.1 con 115 kW. A partire dal gennaio 2020, entrambe le macchine raggiungeranno il livello di emissioni allo scarico V. Lo scarico dopo il trattamento avverrà quindi tramite DOC, DPF e SCR.

Come per tutti i modelli della serie 8 – la gamma Premium di Kramer – sono disponibili di serie sterzatura integrale, granchio e ruota anteriore. Entrambe le macchine grazie alla sterzatura integrale e all’angolo di sterzata di 2×40°, sono ideali per sollevare carichi pesanti in cantieri confinati. Il raggio di sterzata di queste macchine è di soli 3.865 millimetri. La cinematica Z offre maggiori forze di strappo e uno svuotamento particolarmente rapido delle pale. Queste macchine soddisfano già gli standard Stage V sulle emissioni.


        

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here