Iniziative

Kohler inaugura la nuova Gallery of Engines 

Il nuovo, suggestivo museo aziendale di Kohler ospiterà per tutto il 2020 una mostra dedicata ai motori prodotti nello stabilimento ex Lombardini e a tutti coloro che li hanno progettati, costruiti e venduti.

Nel cuore dello stabilimento di Reggio Emilia – principale centro di produzione dei motori diesel del gruppo Kohler – è stata inaugurata la Gallery of Engines, uno spazio espositivo ad alta tecnologia e dal design contemporaneo, in grado di evolversi e trasformarsi nel tempo.

Parte integrante del progetto di ristrutturazione dello stabilimento iniziato nel 2015, la Gallery of Engines (progetto arch. Naomi Hasuike; ing. Mauro Nasi) valorizza il connettivo che mette in comunicazione gli uffici e l’officina, con l’obiettivo di raccontare la storia dell’azienda che ha ereditato e fatto propri i valori del marchio reggiano Lombardini.

Dedicata ai motori

Si tratta di uno spazio lineare caratterizzato dalla prevalenza del blu – il colore aziendale – e da aperture trasparenti che offrono un punto di vista privilegiato sulla produzione, concepito per accogliere esposizioni ed eventi come la mostra “Fatto con cura. Il motore raccontato dalle persone”, che ha coinvolto i numerosi ospiti intervenuti.

Interamente dedicata ai motori e alle persone che i motori li costruiscono, l’esposizione è risultato di un approfondito lavoro di incontri, ascolti e interviste, basato sulle storie e le testimonianze di alcuni tra le migliaia di lavoratori che, nei quasi 100 anni di attività dell’azienda, si sono dedicati all’ideazione, alla produzione e alla vendita di motori diesel e benzina.

I 23 pezzi esposti, che ripercorrono l’evoluzione dei prodotti dello stabilimento nell’arco di un secolo, sono alternati a schemi di grande dimensione che proiettano filmati e video-interviste. Motori, informazioni, volti e voci si fanno portavoce delle tappe aziendali e dei principali eventi storici, ricostruendo la storia di una comunità.

Uno spazio aperto a tutti

Nino De Giglio

I marchi cambiano negli anni – commenta Nino De Giglio, responsabile Brand & Communications Kohler – cambiano i prodotti e cambiano le tecnologie, ma la cultura e i valori di passione, creatività e spirito imprenditoriale che hanno caratterizzato questo gruppo continuano a vivere, ed è importante poterli conoscere attraverso la visita di questo museo“. L’evento si è concluso con la messa in scena di “Memorie di Fabbrica”, un suggestivo spettacolo basato sulle testimonianze di alcuni ex lavoratori, scritto e interpretato dallo compagnia Teatro dell’Orsa.

Per tutto il 2020 la Gallery of Engines sarà visitabile per gruppi su appuntamento: “È uno spazio pensato per le persone, per raccontare e mantenere in vita ciò che rischia di sbiadire con il tempo – conclude Nino De Giglio. “Per questo motivo saremo felici di ospitare non solo gli addetti ai lavori, ma anche studenti e persone di tutte le età che potranno conoscere una storia che ha caratterizzato il nostro territorio negli ultimi cento anni”.

di Giuseppe La Franca

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here