Grandi opere

Il Gruppo Trevi per il porto di Norvik

Il porto di Stoccolma Norvik ha vinto l’Årets Bygge 2021, il premio prestigioso e più importante nel settore delle costruzioni pubbliche svedesi, nella categoria Infrastrutture, ed è stato anche annunciato come il vincitore generale del 2021. Il premio è stato assegnato a marzo dalla rivista del settore costruzioni, Byggindustrin, per la Costruzione dell’anno 2021.

Il porto di Stoccolma, situato nel centro storico della città, contribuisce da sempre alla congestione del traffico nelle aree urbane. Per questo motivo, le autorità svedesi hanno deciso di costruire un nuovo bacino commerciale in un’area extraurbana, per lo più dedicata allo stoccaggio di container: il porto di Norvik.

Il cantiere di Norvik

Nel 2016, Stockholms Hamnar (Porti di Stoccolma) ha assegnato al Gruppo Trevi un contratto per i lavori preparatori di questa costruzione.

La suddetta area extraurbana comprendeva parte di una zona costituita da materiale di riempimento, i cui sedimenti erano caratterizzati da una granulometria variabile che andava dall’argilla a massi anche di alcuni metri. Per sostenere i pesanti carichi del porto, è stato necessario consolidare i terreni sottostanti i cantieri portuali, grazie all’installazione di colonne di calce-cemento e jet grouting, mentre si è fatto ricorso alla compattazione dinamica pesante per il miglioramento del riempimento in roccia frantumata.

I lavori preparatori realizzati da Trevi tra il 2016 – 2017 per il porto di Norvik hanno incluso:

  • Attività di pre-perforazione, diametro di 270 mm, eseguiti con martello DTH (per circa 31.000 ml), utilizzando una Soilmec SM-30, con riempimento di ghiaia e massi.
  • Esecuzione di 300 colonne di Jet Grouting diametro di 1.500 mm, utilizzando le attrezzature Soilmec SM-28 e SM-30, al di sotto di un riempimento di materiale non coesivo e massi per circa 35.000 ml, ad una profondità massima di 31 m;
  • Installazione di 9.600 colonne di calce-cemento (LCC) aventi un diametro di 800 mm, per un totale di circa 205.000 ml;

Una tecnologia particolare

Dopo aver completato con successo i lavori di consolidamento del porto di Norvik, NCC ha assegnato a TREVI un ulteriore contratto per il miglioramento del suolo.

Questa seconda fase ha comportato l’utilizzo di una compattazione dinamica pesante sopra un’estensione di circa 96.000 mq, caratterizzata da una griglia regolare di circa 15.000 “impronte” di superficie.

Tale tecnologia, raramente applicata in Svezia, soddisfa i requisiti di progetto e i tempi di lavoro serrati, dimostrandosi efficiente e funzionale; quindi, risulta essere un metodo orientato all’obiettivo e conferma il Gruppo Trevi come leader nella selezione, proposta e applicazione di tecnologie moderne e innovative in qualsiasi settore geotecnico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here