Primati aziendali

Il 200.000° escavatore di Doosan Infracore in Cina

 

Doosan Infracore ha superato quota 200.000 nel totale complessivo di escavatori prodotti in Cina, una prima mondiale tra le aziende internazionali presenti nel mercato locale.

Doosan Infracore ha infatti annunciato che la sua controllata cinese, DICC (Doosan Infracore China Corporation Co., Ltd.), con sede a Yantai, Cina, ha fabbricato il suo 200.000° escavatore. L’azienda ha superato questo importante traguardo a 26 anni dal suo arrivo in Cina, nell’ottobre 1994.

Per celebrare degnamente il risultato, Doosan Infracore China ha invitato dipendenti, concessionari e clienti presso lo stabilimento di Yantai per la cerimonia di consegna del 200.000° escavatore prodotto in Cina. L’evento, trasmesso in diretta online, ha visto la consegna formale della macchina al suo acquirente.

Doosan Infracore ha completato il suo stabilimento cinese a Yantai nel 1996, tagliando il traguardo dei primi 5.000 escavatori prodotti nel 2001, sulla scia della rapida crescita della richiesta di mercato per queste macchine in Cina. Doosan Infracore è emersa come leader di mercato nel 2001, battendo i principali produttori giapponesi di macchine movimento terra che allora dominavano il mercato cinese. Doosan ha raggiunto il record delle 10.000 unità a metà anni 2000, attestandosi poi su una produzione annuale di oltre 20.000 unità nel 2010.

Un importante primato

Doosan Infracore è la prima corporazione multinazionale (MNC) presente in Cina a raggiungere il traguardo delle 200.000 unità prodotte. L’azienda ha costantemente rafforzato la sua posizione sul mercato cinese degli escavatori MNC, portando la sua quota di mercato dal 12,9% del 2015 al 22,8% del terzo trimestre del 2020. In Cina, quello degli escavatori MNC è un mercato che si distingue per il grande volume di vendite (e di profitti) a clienti grandi dimensioni.

Il mercato cinese degli escavatori ha registrato il suo record annuale di vendite nel 2019, con ben 200.000 unità. Nel 2020, nonostante i primi due mesi di contrazione dovuti all’emergenza sanitaria del COVID-19, la domanda ha fatto registrare un rapido recupero da marzo in avanti.

Si stima che nel 2020 sarà registrato un ulteriore record, con una crescita a 275.000 unità vendute. Doosan Infracore ha venduto più di 15.000 escavatori in Cina nel 2019, risultato praticamente eguagliato già alla fine del terzo trimestre del 2020 con 14.348 unità vendute, con una crescita del 21% in più rispetto allo stesso periodo del 2019. I ricavi dalle vendite sono stati di 308,9 miliardi di KRW al terzo trimestre del 2020, con un incremento del 55% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Prodotti personalizzati per la Cina

In linea con la crescita di questo importante mercato, Doosan Infracore continua a introdurre nuovi prodotti e attrezzature speciali personalizzate sui requisiti dei clienti cinesi. Ad esempio, lo scorso luglio l’azienda ha lanciato un nuovo escavatore gommato da 6 tonnellate, oltre a migliorare ulteriormente la campagna di ispezioni di servizio sulle macchine, per massimizzare sempre più la soddisfazione della sua base di clienti. Ha inoltre curato la formazione online per un totale di oltre 7.300 agenti dei servizi assistenza delle concessionarie cinesi.

In linea con la crescita delle sue attività in Cina, Doosan Infracore ha rafforzato anche il suo contributo allo sviluppo delle comunità locali. Dal 2001 partecipa al “Project Hope”, il progetto “speranza”, che mira a fornire supporto a livello universitario e sostenere l’istruzione nelle aree sottosviluppate della Cina. Attualmente sta promuovendo la costruzione di 37 scuole elementari Doosan Hope nel paese. Doosan Infracore ha inoltre offerto varie forme di supporto scolastico a dieci scuole nella seconda metà del 2020. In riconoscimento per il contributo a Project Hope, Doosan Infracore ha ricevuto lo Outstanding Contribution Award dalla China Youth Development Foundation nel 2017 e lo “Exemplary Korean CSR Companies in China Award” dall’ambasciata coreana in Cina per tre anni di seguito.

Un rappresentante di Doosan Infracore ha commentato: “Doosan Infracore China, ormai ventiseienne ma sempre sprizzante di energia, è riuscita a raggiungere il traguardo dei 200.000 escavatori, in linea con la crescita del mercato cinese“, aggiungendo poi “faremo del nostro meglio per migliorare sempre più la soddisfazione dei clienti e rafforzare la nostra posizione di leader del mercato offrendo prodotti e servizi senza pari e ottimizzati per il mercato cinese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here