Sicurezza

Guanti in nitrile: alleati per la sicurezza

peer webQuali guanti è meglio utilizzare per manipolare le batterie dei carrelli elevatori, anche in presenza di sversamento di acidi?

Questo il tipo di quesiti che arrivano ogni settimana attraverso il portale della campagna di SicuraMente, promossa da Jungheinrich, Linde, OM STILL e Toyota, e volta a sensibilizzare le aziende sull’importanza di tenere in sicurezza i carrelli elevatori e gli operatori.

I guanti che è meglio utilizzare per manipolare le batterie dei carrelli sono quelli in nitrile grigio. I guanti in nitrile sono oggettivamente più protettivi dei guanti in vinile e lattice. Sono infatti il prodotto più comunemente usato sia in campo sanitario che nel mondo industriale proprio perché in grado di creare una vera e propria barriera protettiva.

Disponibili in più formati, i guanti in nitrile sono inoltre molto robusti e dunque particolarmente resistenti alla perforazione e alla trazione rispetto al lattice e al vinile. Sono in grado di proteggere le mani dell’operatore da sostanze chimiche come grassi, oli e altri tipi di solventi, riducendo sensibilmente la frequenza di reazioni allergiche e irritazioni della pelle.

L’elasticità del materiale è molto buona, con valori di allungamento che si attestano normalmente sul 500% se non addirittura su valori superiori. I guanti di nitrile hanno una buona memoria di recupero elastico e tendono a conformarsi alla forma della mano dell’utilizzatore dopo che sono stati indossati per qualche minuto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here