Underground

Gallerie: ecco la nuova Coguaro4 di Cifa

Cifa per webSi è recentemente svolta presso la sede Cifa di Senago (MI), l’open house “Underground Concrete Machinery” dedicato alle macchine per galleria, settore da tempo presente in Cifa che ora rappresenta, grazie a una gamma completa, un vero e proprio fiore all’occhiello aziendale. A dare il via all’evento, un breve intervento dell’amministratore delegato Davide Cipolla, e subito dopo, sotto gli occhi incuriositi di numerosi clienti dell’Underground italiani ed europei, sul campo prove Cifa opportunamente allestito per l’occasione sono state esibite alcune macchine con dimostrazioni simulate di getto.

Testo 2Nell’ultimo anno e mezzo alcuni prodotti Underground sono stati perfezionati, altri invece sono di recente fabbricazione. È il caso di Coguaro4, la nuova betoniera protagonista di questa giornata, le cui principali peculiarità sono state descritte ai clienti presenti da Massimo Galimberti, product manager Cifa per prodotti Underground. Le linee guida adottate da Cifa per sviluppare questo mezzo destinato al trasporto speciale del calcestruzzo nei tunnel e nelle miniere, dovevano tener conto di questi due ambienti particolarmente impegnativi che mettono a dura prova tutte le macchine che vi operano. Necessarie le dimensioni contenute per muoversi in spazi piccoli e dare il meglio di sé, ma anche un’efficace capacità di trasporto: infatti, Coguaro4 è alta 2,5 m, e il tamburo ha una capacità massima di 4 m³. Osservandola da vicino però, ciò che colpisce di più è l’inconfondibile stile made in Italy, e un design inconsueto per questa tipologia di macchina.

Testo 1È il primo progetto che il nostro Centro Style ha sviluppato da zero, sottolinea Galimberti, fondendo estetica, qualità, tecnologia, funzionalità ed ergonomia”. Un’innovativa trasmissione idraulica gestita elettricamente, una pompa idraulica e due motori idraulici montati direttamente sugli assali, senza parti meccaniche in movimento, assicurano massima trazione, affidabilità e minimo consumo di carburante. Quattro ruote motrici e sterzanti, e un robusto telaio le assicurano un’elevata agilità. Inoltre la betoniera è anche sicura: “Abbiamo trasferito su questa macchina i controlli che attualmente usiamo sulle betoniere più evolute, precisa Galimberti, come il controllo rotazione del tamburo durante lo spostamento del mezzo, e i sistemi di sicurezza per il blocco del medesimo in caso di interventi manutentivi al suo interno”. Tutte le funzioni della macchina sono sempre sotto controllo grazie al CSD (Control Speed Drive), la sicurezza di guida è garantita dalla cabina chiusa ROPS-FOPS, e la visibilità è elevata grazie ai sensori elettronici per il rilevamento degli ostacoli e alla retrocamera a infrarossi per le manovre in galleria. Coguaro4 monta un motore Diesel Perkins STEP 3-A, e a richiesta un sistema di estinzione incendi. Durante l’evento sono stati illustrati anche tre Spritz System, prodotti di punta per l’Underground: il CSS-3 (presente sul campo prove), con braccio a 3 sezioni a Z con terzo elemento telescopico, versatile in qualsiasi tipo di tunnel, il CSS-3 EVO, che è la sua ultima versione, e il CST 8.20 (anch’esso presente sul campo prove), progettato per le miniere e i piccoli tunnel.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here