Sollevatori telescopici

Fronte del porto con il T35.105 Bobcat

Dalla sua messa in funzione nel gennaio 2018, un telescopico T35.105 Bobcat lavora sulle banchine e sui pontili del porto turistico di La Rochelle (Francia). E’ più grande di questo tipo in Europa. Tutti i giorni, che ci sia bello o brutto tempo, almeno uno degli otto autisti della società di gestione portuale si mette ai comandi del telescopico. Il T35.105 è uno strumento fondamentale per la gestione delle oltre 5.000 imbarcazioni ormeggiate tutto l’anno agli otto moli del porto di La Rochelle, su una superficie complessiva di 70 ettari.

Al lavoro in un grande hub

Secondo Jean-Luc Dupeux, vicedirettore dell’ufficio tecnico della capitaneria marittima e autista principale del telescopico Bobcat, i 54 membri dei suoi team eseguono circa 8.000 operazioni di movimentazione ogni anno. Queste operazioni includono la manutenzione e la pulizia delle banchine. E svariate riparazioni ai pontili di ormeggio oltre a lavori strutturali in bacino di carenaggio. Compatto e mobile, con un’altezza di sollevamento di 10 m su pneumatici, il Bobcat T35.105 è in grado di gestire tutti i lavori di manutenzione in aria mediante una piattaforma portapersone, o a terra mediante uno spazzolone. I materiali da costruzione possono essere sollevati mediante un argano fissato al telescopico, mentre i camion possono essere caricati estendendo il braccio.

In porto, però, il telescopico viene usato principalmente per trasportare circa 2.500 finger, ovvero moli corti e stretti che si protendono dalle banchine e su cui camminano le persone, che hanno una lunghezza di 4, 6, 8 o persino 15 m e che possono pesare fino a 2 tonnellate.

Una macchina su misura

Per soddisfare i requisiti specifici delle attività del porto turistico di La Rochelle, Top Sud, concessionaria Doosan e Bobcat di lunga data sulla costa atlantica francese, ha implementato svariate migliorie sul T35.105.

Per garantire la perfetta aderenza della vernice in questo ambiente salmastro, sulla macchina è stata applicata vernice metallizzata. Sulla superficie di tutte le principali parti in metallo, quali il telaio e il braccio, è stato applicato un trattamento speciale per aumentarne la resistenza alla corrosione.

Jean-Luc Dupeux è anche un ingegnere meccanico specializzato in idraulica. E ha affermato che il trattamento anticorrosione, applicato in fabbrica, funziona perfettamente. “Le nostre macchine sono esposte all’acqua salmastra tutto l’anno, e di conseguenza, nonostante la regolare manutenzione, la carrozzeria e le parti in metallo si possono corrodere rapidamente“.

Inoltre, per ottimizzare il telescopico per il lavoro in prossimità dell’acqua, su pendii o su pontili in cui lo spazio di manovra è limitato, sono stati montati pneumatici da 24” e il gruppo motopropulsore è stato reso più flessibile per migliorare la manovrabilità, un enorme vantaggio secondo i diversi autisti del porto di La Rochelle.

Ottimo anche per l’emergenza

Il telescopico viene anche utilizzato durante le operazioni di emergenza del porto. Per esempio in caso di blocco delle chiuse, o di inceppamento del ponte mobile in metallo che si trova all’ingresso di uno dei moli.

Dotato di un motore idraulico aggiuntivo, il telescopico offre la forza di strappo necessaria per aprire le chiuse bloccate dal fango, o per sollevare il ponte in metallo quando il relativo meccanismo interno è inceppato.

Lovis Mehboob, vicepresidente esecutivo della concessionaria Top Sud, commenta: “I telescopici Bobcat hanno un grande potenziale di crescita sulla costa atlantica. Il fatto che tutte le macchine siano fabbricate in Francia è un grande vantaggio. Quando si effettua un ordine, prossimità e reattività sono garantite. La robustezza, la qualità tecnica e la garanzia di 3 anni del produttore ci garantiscono un margine di vantaggio sulla concorrenza nei mercati in cui siamo attivi. Siamo concessionari Doosan e Bobcat da oltre 35 anni, dal 1983, e siamo senza dubbio la più vecchia concessionaria dell’azienda in Francia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here