Digitalizzazione e BIM

Focus digitalizzazione al Saie Bari

SAIE BARI, in programma dal 24 al 26 ottobre 2019 presso la Nuova Fiera del Levante, prevedrà varie iniziative dedicate al tema della trasformazione del settore delle costruzioni attraverso la digitalizzazione, le tecnologie e l’innovazione.
Una specifica e rappresentativa area espositiva, piazze tematiche dimostrative e convegni mostreranno come la digitalizzazione si sta sempre più integrando al comparto, offrendo soluzioni efficaci in tutte le fasi del processo di gestione di progetti di opera privata e pubblica.

In fiera si troveranno: BIM; Strumenti di rilievo e misura; Realtà aumentata; strumenti, sistemi e applicazioni; Software tecnici, software di progettazione, controllo e gestione.

Alcune iniziative in programma

Tra le varie iniziative in programma, segnaliamo in evidenza: l’ARENA AIST, uno spazio organizzato da AIST – ASSOCIAZIONE ITALIANA SOFTWARE TECNICO in cui il visitatore potrà partecipare ad approfondimenti dedicati a:

  • rinforzo strutturale, progettazione strutturale parametrica, analisi strutturale, tecniche di intervento su edifici in muratura in zona sismica;
  • progettazione e dimensionamento step-by-step dei componenti principali di impianti termosanitari;
  • il BIM per la pubblica amministrazione;
  • l’evoluzione della progettazione energetica degli edifici alla luce delle nuove normative.

E a novembre Digital&Bim Italia

A ribadire l’importanza della digitalizzazione in edilizia, da segnalare un altro evento nazionale dedicato al tema,Digital&Bim Italia organizzato da Senaf, in programma il 21 e 22 novembre presso il quartiere fieristico di Bologna. La conferenza è articolata in 4 sessioni e sarà un’importante occasione di confronto tra ospiti internazionali ed esperti del settore per valutare lo «stato dell’arte» della digitalizzazione nel comparto edile.

Ospiti internazionali ed esperti del settore si confronteranno sui nuovi trend del mercato e sui nuovi modelli di gestione del processo di progettazione, costruzione e manutenzione delle opere.

Angelo Ciribini

“La digitalizzazione è, innanzitutto, il sistema più adatto per relazionare e sincronizzare, il più estesamente possibile, dati numerici, strutturati, semi-strutturati e non strutturati. Ma c’è molto di più: grazie a strumenti come le piattaforme collaborative, gli ambienti di condivisione dei dati, i gemelli digitali tutto il processo costruttivo diventa più efficiente e più snello”, ha affermato il prof. Angelo Ciribini Responsabile Scientifico Digital&Bim.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here