Poltrone

Enrique Enrich è nuovo AD di Italscania

Enrique Enrich (a dex) con Franco Fenoglio

Enrique Enrich, 46 anni, sposato, con due figlie, a partire dal 1° dicembre 2020, assumerà la carica di Amministratore Delegato di Italscania. Dopo un periodo di affiancamento, prenderà il posto di Franco Fenoglio, in carica dal 2012.

L’annuncio è stato fatto nel corso di una conferenza stampa nella quale sono stati annunciati i risultati e i progetti del Gruppo da parte di Paolo Carri, Direttore Business Support & Development, Motori Industriali e Marini, Head of Sustainable Solutions e Daniel Dusatti, Direttore Vendite veicoli.

Back to normality

L’incontro, che ha segnato un ritorno a piccoli passi verso la normalità (l’ultimo evento organizzato da Scania in Italia per la stampa risale al 18 dicembre 2019), oltre a regalare a tutti l’emozione sempre legata alla ripresa delle relazioni interrotte, ha fornito dati utili a capire come l’Azienda si sia comportata e quali risultati abbia raggiunto in un periodo non certo facile. L’annus horribilis (per tutti), per l’azienda del Grifone ha toccato il minimo nel mese di Aprile 2020, con un -63,8 di immatricolato rispetto al 2019.  Ma Luglio ha registrato un +51,5 e Agosto un + 12,3, a evidenziare un certo risveglio a livello di raccolta ordini. E dopo un periodo senza precedenti, con il 33% dei fornitori bloccati e gli stabilimenti chiusi, ora Scania può con orgoglio registrare 290 veicoli assemblati al giorno, un numero persino più alto di quello del pre lockdown. E, per quanto attiene il settore che ci riguarda, si registra un 2,5% di incremento della domanda di mezzi d’opera nel 2020 rispetto al 2019.

Gli elementi del successo

Enrique Enrich si troverà tra le mani un’azienda solida, dinamica, in continuo contatto con enti pubblici nazionali e locali, (Anas, VVFF…), impegnata con successo nella distribuzione, nel lungo raggio, nel cava cantiere….attiva nel business dei motori (tra cui l’evergreen V8, pietra miliare del successo di Scania) che registra l’adesione di nuovi OEM, promotrice della sostenibilità, indubbiamente un asset strategico che detterà l’agenda del Gruppo (la certificazione Science Based Target ne è una conferma). Un successo che è stato promosso da una rete sempre operativa, come hanno sottolineato Fredrik Swartling, Direttore Servizi, e Andrea Carolli, Direttore Sviluppo Rete, con officine sempre aperte e un portafoglio Service 2020 in crescita. A breve verranno inaugurate 3 nuove strutture, si punterà sempre più sulla formazione e sull’inserimento di nuove figure professionali come il Fleet Care Manager e il Master Driver, si perfezioneranno i servizi e le relazioni con i clienti, artefici del successo di ogni azienda.

Il passaggio di testimone

I risultati ottenuti da Scania nei 9 anni in cui Franco Fenoglio  (che il 4 settembre scorso ha festeggiato i 50 anni di vita lavorativa) è stato Amministratore Delegato, sono indubbiamente il risultato di un lavoro di squadra corale, interconnesso, intelligente. Ma anche dello “stile” inconfondibile che ha connotato la strategia fenogliana. Un uomo con l’orgoglio del lavoro ben fatto nel dna che non si è mai tirato indietro, sempre sul campo, macinando migliaia di chilometri per andare a trovare, con la stessa attenzione, con lo stesso entusiasmo, con la stessa empatia chi acquistava un solo veicolo o un’intera flotta.  Che ha sempre puntato sulle persone (e sulla loro qualità) ben consapevole che senza di esse nessuna transizione tecnologica, nessun successo commerciale sarà mai possibile.

Enrique Enrich si trova dunque a raccogliere un’eredita preziosa e sfidante al tempo stesso. E la sua storia dimostra che i numeri non gli mancano.

Enrich ha iniziato la sua carriera in Scania oltre 20 anni fa, dopo aver conseguito una laurea in economia e un master in statistica presso l’Università di San Paolo, in Brasile. In Scania ha ricoperto diversi ruoli dirigenziali in numerosi paesi, in particolare Svezia, Brasile, Colombia, Uruguay, Argentina e Messico. Ha trascorso gli ultimi 5 anni in Messico dove ha ricoperto il ruolo di Amministratore Delegato di Scania Messico. Un curriculum di tutto rispetto che bene fa sperare per il futuro di Scania in Italia.

A lui gli auguri di tutta la redazione. A Franco un affettuosissimo grazie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here