Carrelli elevatori

Elevatori: la nuova gamma di CAT

La nuova gamma CAT Lift Trucks di carrelli elevatori elettrici a 48 Volt – a tre o quattro ruote – ha riscosso reazioni molto positive sul mercato italiano. Ad affermarlo è CGM, distributore unico di CAT Lift Trucks in Italia. Che oggi ribadisce e sottolinea le caratteristiche uniche di questa gamma. Tra esse, l’estrema manovrabilità e il design ergonomico, offrono la migliore esperienza di guida sul mercato.

Le caratteristiche

I carrelli elevatori elettrici della nuova gamma CAT Lift Trucks a 48 Volt, con portate da 1,4 a 2,0 tonnellate, hanno dimensioni inferiori e portate residue maggiori, rispetto alla media dei modelli concorrenti. La loro manovrabilità, inoltre, è ulteriormente aumentata grazie a una soluzione tecnologica unica ed esclusiva. Essa consente di cambiare – via software, in modo semplice e veloce – la modalità di guida. Passando da quella di un comune carrello controbilanciato, a quella di un carrello retrattile a 360 gradi. In questo modo è possibile aumentare la velocità delle manovre di carico e scarico. Anche il design ergonomico colloca questa gamma di carrelli all’avanguardia nel proprio segmento di mercato. La salita e la discesa dell’operatore sono estremamente facilitate, inoltre la batteria è ispezionabile sia dal cofano dall’alto che lateralmente dalla portiera.

Una grande adattabilità

Il sistema di guida sensibile (Responsive Drive System – RDS)  reagisce istantaneamente ai movimenti del pedale. Adattando i parametri di prestazione e controllando tutte le azioni in modo progressivo, calibrandoli ad ogni esigenza dell’operatore. Un ulteriore sistema di controllo modifica continuamente la risposta dello sterzo in base alla velocità di trazione. Il controllo di velocità in curva attenua le forze centrifughe in gioco durante le curve in velocità. Mentre il sistema dual drive e l’esclusivo assale posteriore con angolo sterzata superiore a 100°, consente anche ai modelli a 4 ruote di girare su se stessi e senza spinte laterali. Infine il riposizionamento automatico del pomello del volante riduce al minimo lo stress fisico dell’operatore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here