Camion storici

Renault Trucks: ecco il mitico Berliet T100

Renault Trucks ha aperto le porte in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio Storico 2019 ed ha esposto l’autocarro più grande del mondo, fiore all’occhiello dell’industria francese: il Berliet T100. I visitatori hanno potuto ammirare questo leggendario autocarro, prodotto in soli quattro esemplari nel 1957, presso lo stabilimento Renault Trucks di Saint-Priest, nei pressi di Lione.

Il gigante delle sabbie

Il Berliet T100, soprannominato il Gigante delle Sabbie o anche la Nave del Deserto e prodotto in soli 4 esemplari, è tornato in funzione in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio Storico 2019, per la gioia degli appassionati. Il T100 n. 2, un mastodonte da 50 tonnellate alto 5 metri, è stato esposto nello stabilimento Renault Trucks, erede di Berliet, a Lione Saint-Priest sabato 21 settembre dalle 10,00 alle 7,30.

Quando ha lasciato lo stabilimento Berliet di Lione-Monplaisir nel 1958, il T100 n. 2 è stato impiegato da alcune compagnie petrolifere nel sud dell’Algeria. La capacità di attraversare le dune di sabbia lo ha reso protagonista nel 1961-62 dello spegnimento del gigantesco incendio del pozzo petrolifero di Gassi-Touil, fornendo ai vigili del fuoco migliaia di tonnellate di barite. Dal 1981 questo autocarro, rappresentativo dell’industria francese, viene conservato dalla Fondazione Berliet, che ha la missione di tutelare e valorizzare il patrimonio automobilistico dell’azienda. Moderni eredi degli autocarri

Berliet T100 n. 2, caratteristiche tecniche

– Peso a vuoto: 50t / Carico utile: 50 t, ossia una massa totale di 100 t

– Dimensioni: lunghezza 15 m; larghezza 5 m; altezza 4,45 m; altezza pneumatici 2,2 m

– Motore diesel Cummins, 12 cilindri a V da 700 HP

– Cambio a 4 marce Clark con convertitore di coppia idraulico

– Freni a dischi multipli Messier, 4/ruota, di tipo per impiego aeronautico sulle 6 le ruote.

Lo spostamento del T100 ha rappresentato un evento eccezionale. Infatti il veicolo ha lasciato il deposito solo due volte dal 1981. I fan hanno potuto seguirne il percorso dal deposito nel dipartimento dell’Ain fino allo stabilimento di Renault Trucks, dove il Gigante del Deserto è stato trainato da un Renault Trucks T dell’azienda di trasporti Lavoye, cliente fedele di Berliet, oggi Renault Trucks, fin dalla sua creazione nel 1944.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here