Sollevatori telescopici

E’ arrivata la nuova gamma TH di Magni

È arrivata la nuova Gamma TH di sollevatori telescopici fissi progettata e prodotta da Magni Telescopic Handlers.  Comprende macchine da 5 a 6 tonnellate di portata massima e da 8 a 24 metri di altezza di lavoro ed è composta dalle seguenti unità:
•5.8 (versione industriale e mineraria) 
•5,5.15
•5,5.19 
•5,5.24
•6.10 
•6.20

 

Un concetto completamente nuovo

Questa gamma si basa su un design e un concetto completamente nuovi, progettati per soddisfare le esigenze applicative del settore industriale ed edile.

Le dimensioni di queste unità sono estremamente compatte  – se confrontate con la loro capacità di sollevamento – perfette per muoversi liberamente in ogni cantiere e condizione.  Il design è chiaramente riconducibile al brand Magni,  con le sue linee morbide e l’inconfondibile rosso sinonimo di passione e  prestazioni.

Gli assi, dotati di freni multidisco in bagno d’olio assicurano con al trazione e la sterzatura integrale un grip perfetto sul terreno. Inoltre il sistema di livellamento, standard in questa gamma, anche nelle condizioni operative più severe aiuta l’operatore a lavorare su terreni irregolari, garantendo regolazioni nell’ordine del +/-8°.

Il telaio è abbassato (ad eccezione dei modelli 5,5.24 e 6.20) rispetto alle altre macchine TH, per garantire una maggiore stabilità quando il carico è sospeso. Per questo motivo il baricentro è stato spostato verso il basso, rendendolo ancora più stabile e aderente al terreno anche in condizioni fuoristrada. Nonostante ciò viene garantita un’eccezionale altezza da terra per operare su terreni accidentati.

Cabina e stabilizzatori

La cabina è classica registrata Magni, completamente attrezzata con tutti i comfort: piena visibilità, FOPS/ROPS, filtrazione dell’aria al 100%, piantone dello sterzo regolabile.

Uno schermo touch screen da 7″ aiuta l’operatore a visualizzare facilmente le informazioni principali sulle diverse caratteristiche dell’unità (guida/ sollevamento / stabilizzatori / gestione della cabina),il tutto in maniera estremamente intuitiva.  Questo sistema aiuta l’operatore  a controllare e gestire correttamente la macchina che mostra i messaggi scritti in 11 lingue.

Gli stabilizzatori si estraggono e si posizionano velocemente, anche grazie al sistema di livellamento automatico e garantiscono la massima stabilità grazie all’ampia superficie di contatto. Quando sono ritratti,  non c’è sporgenza, cosa che rende le macchine ideali  per muoversi negli spazi ristretti.

Il cuore della macchina

Queste macchine sono dotate di un potente motore Deutz  Stage V  (per soddisfare gli standard richiesti dal regolamento (UE) 2016/1628 sulle emissioni)  o Stage 4F o 3A. Una scelta scelta dettata dal desiderio di poter facilmente approvare l’intera gamma in tutti i mercati, senza la necessità di kit di conversione.

Il motore è stato progettato per agevolare l’accesso e facilitare la manutenzione. La macchina in versione da 75Kw, di fascia alta, è dotata di aria condizionata standard, predisposizione del cestello e possibilità di lavorare con carichi sospesi; alla versione di base da 55Kw è possibile per ora aggiungere l’aria condizionata come opzione. Allo stesso modo, tutti i modelli sono disponibili anche con motori Stage 4F   e 3A.

Il sistema di rilevazione del carico

Tutti i modelli sono dotati di un sistema di rilevamento del carico (pressione di lavoro effettiva a 350 bar) composto da una pompa ad alta pressione l/s per il movimento idraulico, un joystick elettro-proporzionale e una valvola di sicurezza principale SIL 2 conforme alla NORMA EN 13489 per quanto riguarda la sicurezza dei comandi elettronici.

La gestione elettronica dell’impianto idraulico gli consente di selezionare la velocità del motore ottimale per la potenza idraulica richiesta, consentendo la riduzione del consumo di carburante.

Il software Magni consente la gestione della condivisione del flusso, garantendo sia la sicurezza che la precisione di ogni movimento idraulico (fino a 3/4 movimenti alla volta).

Il braccio

Il braccio è realizzato in acciaio ad alta resistenza, cosa che lo rende estremamente resistente ma allo stesso tempo flessibile, aumentando la capacità di carico. Un sistema di fissaggio automatico è montato di serie su tutta la gamma sulla testa del braccio, rendendo le apparecchiature molto sicure e garantendo l’intercambiabilità degli attacchi tra le gamme TH e RTH.

Quando sono montate, le attrezzature vengono automaticamente riconosciute  il display carica il grafico di caricamento e il dispositivo limite di carico è impostato secondo il tipo di attacco montato.

Per i modelli TH 6.20 e TH 5,5.24 viene istallato di serie un sistema di traslazione laterale, chiamato side-shift, che permette il movimento laterale della parte posteriore del telaio e, con esso, del braccio telescopico, rispetto all’asse longitudinale della macchina per correggere la posizione del carico senza la necessità di spostare il veicolo. Questo sistema, infatti, permette una traslazione di +/-5° che corrisponde ad uno spostamento di +/- 1,5 m a braccio completamente sfilato, indipendentemente dall’accessorio equipaggiato.

Ogni modello è dotato di trazione e sterzatura integrale per garantire la massima stabilità in ogni  condizione. Questa soluzione consente la massima libertà di movimento e 3 tipi di modalità di sterzata

  • concentrica
  • frontale
  • a granchio

Tutti i modelli da 75 kW e 100 kW possono essere utilizzati in combinazione con le piattaforme di Magni TH e sono conformi allo standard EN1459-1, in modo da poter lavorare in altezza con la piattaforma in tutta sicurezza.

Tutti i cestelli sono inoltre dotati di pavimento antiscivolo, sistemi di ancoraggio e dispositivi di sicurezza elettronici per un monitoraggio costante durante il lavoro in altezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here