Allestimenti speciali

Due Potain “ad hoc” in acciaieria

Una delle più importanti acciaierie in Italia, utilizza due gru a torre Potain con uno allestimento speciale personalizzato per le esigenze del cliente: si tratta di una MD 1100 e una MD 1600, queste gru caricano sui camion lastre in acciaio dal peso variabile, da 15 a 50 t. In collaborazione con il distributore di gru Potain Techind, con sede a Bergamo, Manitowoc ha fornito le gru a Ecoenergy, società che opera nel settore della gestione di impianti industriali e acciaierie. L’azienda è responsabile della logistica interna ed esterna presso l’acciaieria, di proprietà di una delle più prestigiose industrie siderurgiche russe.

Le gru Potain, per quanto imponenti, sono state montate in cantiere a un’altezza relativamente ridotta, 11 m. Entrambe le gru sono state configurate con braccio da 31 m e montate in postazione annegata nel plinto. Il modello MD 1100 offre una portata massima di 60 t e può eseguire sollevamenti fino ad un raggio di 14,3 m, con un carico in punta a 31 m pari a 23 t. Viene impiegata per sollevare grandi lastre d’acciaio, di peso compreso tra 15 e 20 t.

Anche il modello MD 1600 di Potain offre una portata massima di 60 t, fino ad un raggio di 30 m. Il carico in punta a 31 m è pari a 57,7 t. Questa gru viene impiegata per sollevare lastre d’acciaio di dimensioni minori ma più pesanti, fino a 50 t ciascuna. Per le operazioni di sollevamento le gru non montano gli abituali bozzelli. Infatti, ogni gru è stata allestita con una traversa in acciaio elettromagnetica per applicazioni speciali, e i magneti utilizzati servono per movimentare le lastre d’acciaio sul piazzale per poi caricarle sui camion.

“Manitowoc ci ha fornito delle gru a torre Potain potenti, ottime per noi e per questo progetto,” ha dichiarato Marco Bellini, Amministratore delegato di Ecoenergy. “Il team aziendale specializzato Lift Solutions ha sviluppato una soluzione tecnica ad hoc e assieme al team del Crane Care ha supervisionato le operazioni di montaggio di entrambe le gru, che si sono svolte senza difficoltà.”

La MD 1100  di Potain è stata consegnata in cantiere a fine marzo 2016, seguita a gennaio 2017 dalla MD 1600. Entrambe le gru rimarranno montate per i prossimi 10 anni. Le gru sono state progettate e collaudate rigorosamente, per accertarsi che fossero in grado di affrontare un programma di lavoro decisamente impegnativo, che prevede 36.000 cicli l’anno, con turni di lavoro di sei giorni la settimana. Manitowoc Crane Care Italia si sta prodigando per fornire servizi completi di assistenza e manutenzione per le gru.

Manitowoc Lift Solutions  ha dotato sulla MD1100 e MD1600  di un software personalizzato per fornire a Ecoenergy i dati relativi alle gru, inclusi ore di esercizio dei singoli argani, numero di cicli di lavoro, peso medio dei carichi sollevati, geo-localizzazione del braccio e carrello  e altro ancora. Ecoenergy impiega questi dati per migliorare il programma di logistica e movimentazione del materiale, prendendo in considerazione i diversi valori di ingombro e peso dei carichi che lasciano il sito. “I dati relativi alle prestazioni delle singole gru sono preziosi, in quanto ci permettono di lavorare in modo più rapido ed efficiente,” sostiene Bellini.

Sabino Riefoli, Key account and Export manager di Manitowoc Cranes Italia, ha dichiarato: “È un nuovo tipo di approccio per progetti impegnativi nel settore industriale e soprattutto per l’utilizzo di gru di grandi dimensioni come i modelli MD 1100 e MD 1600, che solitamente si trovano in progetti edilizi. Questo è un altro esempio della capacità del nostro commerciale e del reparto studi Lift Solutions di soddisfare le esigenze della clientela, anche in presenza di progetti ardui da realizzare.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here