Impianti di miscelazione

Due Betomix Liebherr per il tunnel del Brennero

Due impianti di miscelazione Liebherr Betomix 3.0 producono calcestruzzo per il grande progetto del tunnel di base del Brennero. Si tratta di uno dei più importanti progetti infrastrutturali per l’Austria e l’Unione europea. Dal 2008 sono in corso lavori di costruzione del tunnel di base del Brennero per un collegamento ferroviario tra l’Austria e l’Italia. Con una lunghezza di 64 km, sarà il collegamento ferroviario sotterraneo più lungo del mondo. La costruzione dovrebbe essere completata entro la fine del 2027.

Una delle fasi più importanti sul lato austriaco è il lotto di costruzione H51 “Pfons-Brenner“. I lavori di costruzione sono iniziati alla fine dell’autunno 2018. L’appalto è stato assegnato a un consorzio guidato da Porr Bau GmbH.

Calcestruzzo di qualità costante

I tubi scavati del tunnel sono fissati con calcestruzzo rinforzato con fibre di polimeri e acciaio. Le caratteristiche della miscela di cemento sono adattate alle condizioni della roccia su tutta la lunghezza del tunnel. L’approvvigionamento di calcestruzzo deve essere ben organizzato: grandi quantità devono essere consegnate in modo affidabile in formulazioni perfette. In questo caso è fondamentale prendere in considerazione la distanza necessaria al trasporto del calcestruzzo. Nella progettazione di questi impianti si è tenuto altresì conto  dei grandi volumi di stoccaggio degli aggregati, dell’esigenza di garantire sempre un calcestruzzo di qualità, del dosaggio delle fibre, dello spazio limitato a disposizione e del funzionamento 24 ore su 24, anche in inverno.  Un altro criterio importante da considerare è stato la logistica. A tal fine, sono stati posati speciali binari per trasportare calcestruzzo e aggregati con dei vagoni-silos. Porr ha scelto due impianti Liebherr-Betomix 3.0 per i suoi impianti di miscelazione  che, uniti agli altri due mixer da 3 metri cubi, hanno garantito una produzione di  240 m cubi di calcestruzzo fresco compattato all’ora. Grazie al loro design modulare gli impianti Betomix  sono stati adattati in maniera ottimale alle condizioni specifiche del cantiere.  I nuovi silos verticali di Liebherr consentono un’elevata possibilità di stoccaggio degli aggregati. Ognuno di loro può contenere fino a  600 m cubi di sabbia e ghiaia in sette compartimenti. Altri 12 sili, ciascuno con una capacità di 100 tonnellate, alimentano i due impianti con i tipi di cemento necessari. Anche i sistemi di dosaggio delle fibre fanno parte dell’impianto di miscelazione: le fibre in polimero e acciaio vengono dosate separatamente per essere aggiunte in dosi perfette e mescolate uniformemente.  

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here