Elettrificazione

Dal 2023 tutta elettrica la gamma Renault Trucks

Renault Trucks continua a investire nella mobilità elettrica. Dal 2023 l’offerta 100% elettrica di Renault Trucks sarà disponibile per ogni segmento: distribuzione, costruzione e lungo raggio. Per supportare questi sviluppi e per poter offrire al mercato una gamma completa e competitiva, l’azienda sta creando un’organizzazione dedicata alla mobilità elettrica. Renault Trucks conferma così il suo impegno per il trasporto senza combustibili fossili.

Una trasformazione graduale per raggiungere l’obiettivo dell’Accordo di Parigi di ridurre il riscaldamento globale di 1,5°C rispetto ai livelli preindustriali che, entro 30 anni, porterà la casa costruttrice ad avere una flotta a zero emissioni. L’energia elettrica a batteria e quella a celle a combustibile saranno fondamentali per realizzare questa importante trasformazione verso il trasporto a zero emissioni di CO2.

Z.E.: un trattore e una versione da cantiere dal 2023

A marzo 2020 Renault Trucks ha iniziato la produzione in serie della seconda generazione di veicoli elettrici nello stabilimento di Blainville-sur-Orne.

Renault Trucks commercializza attualmente una gamma 100% elettrica, la più completa sul mercato, con un’offerta di veicoli da 3,1 t a 26 t. Composta dai veicoli Renault Trucks D Z.E., D Wide Z.E. e Renault Trucks Master Z.E., con questa gamma la casa costruttrice risponde alle esigenze del trasporto urbano, consegna, distribuzione e raccolta dei rifiuti.

Ma Renault Trucks vuole estendere i veicoli elettrici a tutti gli utilizzi. Sono in corso i preparativi per commercializzare un trattore Z.E. per soddisfare le esigenze del trasporto regionale e interregionale a partire dal 2023. Entro questa data sarà disponibile anche un’offerta completamente elettrica pensata per l’edilizia urbana.
Renault Trucks sarà in grado di offrire una gamma di camion elettrici alimentati da celle a combustibile a idrogeno, principalmente per operazioni impegnative e pesanti a lungo raggio.

 La parola al Presidente

Bruno Blin

La mobilità elettrica è al centro della nostra strategia e puntiamo ad avere una posizione leader in questo campo”, ha ffermato Bruno Blin, presidente di Renault Trucks nel corso della conferenza stampa in diretta streaming. “Puntiamo a rendere elettrico il 35% delle nostre vendite nel 2030. Entro il 2040 tutte le nostre gamme di veicoli saranno al 100% senza combustibili fossili”.

Per raggiungere questi obiettivi, Renault Trucks si avvale di organizzazioni dedicate sia nella Ricerca e Sviluppo sia nell’organizzazione commerciale e post-vendita.

In termini di Ricerca e Sviluppo, Renault Trucks intende affrontare le principali sfide tecnologiche di questa rivoluzione attraverso partnership strategiche, ma anche sfruttando le sinergie all’interno del Gruppo Volvo, di cui fa parte, per aumentare i volumi e ridurre i costi.

Per garantire ai trasportatori le migliori soluzioni di mobilità elettrica, Renault Trucks beneficerà del lavoro svolto dal nuovo centro di sviluppo del Gruppo Volvo dedicato ai veicoli di medio tonnellaggio, un segmento fondamentale per l’introduzione graduale della mobilità elettrica degli autocarri. Renault Trucks trarrà vantaggio anche dalle partnership sviluppate da Volvo Energy, la nuova divisione del Gruppo Volvo dedicata alla fornitura, alla seconda vita, al riciclo delle batterie e alle soluzioni per la ricarica. Per quanto riguarda lo sviluppo di batterie specifiche per i veicoli pesanti, Renault Trucks potrà beneficiare dell’alleanza strategica formata dal Gruppo Volvo con Samsung SDI. Per facilitare questa transizione sostenibile, Renault Trucks trarrà vantaggio dal suo nuovo centro di Ricerca e Sviluppo a Lione (X-Tech Arena), che sarà costruito all’inizio del 2023, con un investimento di 33 milioni di euro.

Un videogioco spiega l’evoluzione Renault

Comfort, sicurezza e produttività: nel 2021, le gamme lungo raggio (T) e costruzione (C e K) di Renault Trucks si rinnovano.  Si tratta dell’evoluzione più importante dal rinnovo completo delle gamme del costruttore, avvenuto nel 2013.

Per la prima volta nel settore dei mezzi pesanti, il produttore francese presenterà i suoi autocarri nel videogioco Euro Truck Simulator 2 offrendo un’esperienza di guida virtuale.

Martedì 6 aprile 2021 il costruttore svelerà l’evoluzione 2021 della gamma Renault Trucks T in “Euro Truck Simulator 2”, il videogioco di simulazione di guida di camion, disponibile per PC.
Non cambia solo il design esterno, ma anche il posto di guida e l’allestimento della cabina e tutto potrà essere testato virtualmente nel videogioco.

Il 6 aprile 2021 alle ore 18,  sull’account Twitch di SCS Softwar  sarà possibile prendere posto nella cabina dei Renault Trucks T e T High 2021, provare la nuova ergonomia del posto di guida e apprezzare il comfort del veicolo in zona urbana, sulle strade regionali e in autostrada. Per farlo, basterà connettersi al videogioco per PC Euro Truck Simulator 2, che conta più di 9 milioni di giocatori in tutto il mondo, o condividere le esperienze di guida con altri utenti attraverso l’hashtag #renaulttrucksevolution sui social network. La sessione di guida dal vivo del veicolo Renault Trucks T 2021 prevede anche un incontro in diretta con Paul Daintree, Direttore Design di Renault Trucks.

Dal 29 marzo 2021, la community dei giocatori di Euro Truck Simulator 2 potrà trovare il Renault Trucks T 2021 nascosto sotto un velo rosso davanti alle Concessionarie Renault Trucks presenti nel gioco. In attesa che il velo cada, Renault Trucks proporrà dei giochi sui social network con numerosi premi in palio attraverso l’hashtag #renaulttrucksevolutioniscoming.

Come installare Euro Truck Simulator 2 e guidare un Renault Trucks nel videogioco

Come fare gli screenshot in Euro Truck Simulator 2

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here