Post vendita

Covid-19: l’impegno di Mercedes Benz

Nel rispetto delle disposizioni del Governo italiano e delle regole sulla salute e la sicurezza sul lavoro imposte dall’emergenza Covid-19, Mercedes-Benz Italia continua ad assicurare le riparazioni urgenti ai propri clienti, con priorità ai veicoli dedicati al trasporto di merci e a tutti quelli necessari nella gestione della crisi e ad oggi la fornitura dei ricambi alla rete di officine. Un impegno che parte dal Centro Logistico Europeo di Capena (Roma) e si estende a tutto il Paese attraverso la rete di officine. Continua ad essere operativo anche il servizio di assistenza stradale che in questo periodo dà la precedenza agli interventi sui veicoli di emergenza come, ambulanze, antincendio, mezzi delle forze dell’ordine, di personale medico o associati al trasporto di medicinali, alimenti, energia e carburanti.

Assicurati i servizi essenziali

Il nostro compito oggi è quello di garantire la mobilità e l’operatività dei veicoli di emergenza e continuare ad assicurare i servizi essenziali e quelli urgenti ai nostri clienti italiani, dando assoluta priorità a quelli impegnati nell’emergenza: dai mezzi di soccorso a quelli destinati al trasporto di merci e beni di prima necessità”, ha dichiarato Radek Jelinek, Presidente Mercedes-Benz Italia. “Per questo, abbiamo sospeso tutte le attività di manutenzione ordinaria, dedicando tutte le forze in campo agli interventi più urgenti. Allo stesso tempo, continuiamo ad assistere tutti i nostri clienti, attraverso il servizio Mercedes-Benz Service24.”

E un altro aiuto viene dalle stampanti 3D

Mercedes-Benz offre il proprio sostegno anche per la produzione di apparecchiature mediche attraverso l’aiuto di stampanti 3D, che sono in grado di produrre singoli componenti necessari a rispondere alle necessità più urgenti per la tecnologia medicale. 

Con il nostro team altamente specializzato, con anni di esperienza nella tecnologia di stampa 3D, siamo pronti a dare il nostro contributo alla produzione di dispositivi medici“, ha dichiarato Jörg Burzer, Membro del Board of Management di Mercedes-Benz AG, Production and Supply Chain. “A tal fine, siamo anche in contatto con il governo statale del Baden- Württemberg. La nostra competenza e conoscenza specialistica è disponibile per la produzione; ora spetta al settore della tecnologia medica contattarci. Le nostre stampanti 3D sono sicuramente disponibili.”

Mercedes-Benz ha raccolto esperienza di circa 30 anni nella ricerca e nell’applicazione della produzione additiva. Nel settore automotive, la stampa 3D è di solito utilizzata nella costruzione di prototipi e nella produzione di piccole serie.

Mercedes-Benz utilizza già le macchine da stampa 3D per produrre ogni anno fino a 150.000 componenti in plastica e metallo. Questa capacità può ora essere pienamente utilizzata per scopi medici, rendendo disponibili tutti i processi di stampa 3D comuni: stereolitografia (SLA), Selective Laser Sintering (SLS) e Fused Deposition Modelling (FDM) a Selective Laser Melting (SLM).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here