Concept

Concept CX01 di Volvo CE per la compattazione

Nell’ambito della sua continua ricerca di macchine innovative all’avanguardia, Volvo Construction Equipment ha presentato il suo concept di rullo compattatore per asfalto a tamburo singolo CX01 all’Utility Expo di Louisville, nel Kentucky.

Il concetto CX01 utilizza un tamburo compattatore vibrante per asfalto che in realtà è costituito da due metà indipendenti (chiamate tamburo diviso) mantenute in posizione verticale da un sistema di controllo autobilanciante. Capace di essere azionata sia tramite telecomando che in modo completamente autonomo, la macchina è inoltre dotata sia di un motore diesel che di un sistema di accumulo di energia, che la rendono una soluzione ibrida elettrica flessibile. Può funzionare in modalità solo diesel, ibrida o completamente elettrica.

A dimostrazione della capacità di innovazione di Volvo CE in una varietà di segmenti, questa concept machine è l’ultima nata nella famiglia di prototipi Concept Lab che supera i confini delle macchine movimento terra convenzionali.

Anche se il CX01 è un prodotto concettuale, la ricerca e lo sviluppo che sono stati coinvolti andranno a vantaggio dei clienti in altri modi”, ha affermato Justin Zupanc, capo del team di sviluppo della compattazione dell’asfalto, Volvo CE. “È entusiasmante per i nostri ingegneri spingersi a sviluppare idee nuove e innovative e abbiamo avuto personale dagli Stati Uniti e dall’Europa coinvolto nelle fasi di progettazione, costruzione e test di questo concetto“.

Design incentrato sul cliente

Il concetto CX01 offre l’opportunità di ripensare radicalmente il processo di pavimentazione per soddisfare le esigenze dei clienti, sia migliorando le condizioni per l’operatore sia aumentando la produttività. Riprogettando gli stessi compattatori, l’operatore viene rimosso dall’unità, riducendo l’esposizione a vibrazioni, rumore, polvere e altre condizioni ambientali associate, e liberato per controllare autonomamente una flotta di unità CX che lavorano insieme per compattare le superfici in asfalto.

Una flotta di queste unità impiegate per lavori di maggiori dimensioni potrebbe lavorare insieme e comunicare non solo tra ciascuna unità CX ma anche con altre apparecchiature sul sito. Le macchine potrebbero ispezionare il cantiere, riferire sulle condizioni del manto stradale  e determinare quando e dove compattare.

I cicli di compattazione possono essere snelliti, i costi ridotti e l’impostazione di schemi di lavoro potrebbe essere più agile, grazie al design compatto della macchina e alla manovrabilità precisa.  Il CX01 può essere abbinato al sistema Co-Pilot esistente di Volvo in modo che tutto il lavoro possa essere gestito in remoto tramite un’interfaccia touchscreen. Inoltre, utilizza il rilevamento della posizione GPS per monitorare le prestazioni del lavoro e aiutare i clienti a raggiungere meglio i loro obiettivi di produttività.

Sebbene il concetto CX01 sia stato puramente un’esplorazione, alcune caratteristiche potrebbero essere applicate ai prodotti futuri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here