Poltrone

CECE: Niklas Nillroth è il nuovo Presidente

Niklas Nillroth (a dx) con Enrico Prandini, Presidente uscente

Dal 1 gennaio 2020 Niklas Nillroth è il nuovo Presidente del Committee for European Construction Equipment (CECE). Succede a Enrico Prandini  (UNACEA e Komatsu). La presidenza CECE viene esercitata a rotazione per due anni consecutivi  da un rappresentante di ciascuna delle associazioni degli stati membri.

Niklas Nillroth presiede l’Associazione svedese per le macchine da costruzione  SACE ed è Vicepresidente Sostenibilità & affari pubblici presso Volvo CE. All’interno di Volvo CE Niklas ha maturato un’ampia esperienza in posizioni dirigenziali in diverse aree, come la gestione degli acquisti e dei fornitori, lo sviluppo dei prodotti, e la gestione dei progetti.

Fiducia & Innovazione

In qualità di Presidente del CECE, dedicherò particolare attenzione alla questione della sostenibilità in edilizia. Con particolare attenzione alla riduzione delle emissioni e alle iniziative portte avanti dall’industria delle costruzioni ha dichiarato Nillroth. Questo è il megatrend chiave per CECE, che si focalizza soprattutto  sull’impatto positivo che le macchine introdotte recentemente sul mercato possono avere nella lotta all’inquinamento e nel miglioramento della qualità dell’aria.

Dobbiamo però ancora lavorare molto – ha aggiunto Nillroth – su tutto ciò che può rendere queste innovazioni tecnologiche appetibili per gli utilizzatori“. Il nuovo Presidente continuerà la strategia a lungo termine dei suoi predecessori per promuovere la transizione nell’era digitale, spingendo i costruttori a lavorare sulla compatibilità  delle macchine e l’integrazione tra prodotti e processi. L’innovazione sarà anche il tema del Congresso CECE di quest’anno, che si terrà a Stoccolma dal 7 al 9 ottobre.

Una normativa più semplice

In qualità di Presidente del CECE Niklas Nillroth concentrerà i propri sforzi sulle questioni normative dell’UE che regolano la materia. Nel corso del 2020 la Commissione europea metterà a punto tre importanti leggi chiave:  la direttiva sulle macchine, la direttiva sul rumore esterno e la normativa-quadro per la circolazione su strada delle macchine off highway. Diversi gruppi di esperti CECE stanno condividendo attivamente le loro conoscenze per contribuire a un processo decisionale informato a livello europeo. Seguendo le iniziative intraprese da Enrico Prandini, CECE lavorerà per rafforzare ulteriormente il settore delle macchine e attrezzature da costruzione, sottolineandone l’importanza per l’economia e la società europea in generale” ha concluso Niklas Nillroth, che rappresenta 1.200 produttori di attrezzature da costruzione in Europa. Queste aziende generano un fatturato annuo di 40 miliardi di dollari e danno lavoro complessivamente a circa 300.000 persone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here