Motori

Cat: al Bauma tutti gli EU Stage V

Caterpillar ha sviluppato una linea completa di motori industriali EU Stage V in grado di
garantire le prestazioni elevate e i costi di proprietà contenuti che i clienti si aspettano da
questa offerta di prodotti.
Con la gamma più completa del settore, dal 2 cilindri da 0,5 litri al 16 cilindri da 78 litri, per
un’energia prodotta di 8 – 2.100 CV (6-1566 kW), l’offerta di motori Cat® Stage V è stata
progettata per rispondere alle esigenze dei clienti in termini di produttività ed è completamente supportata dalla rete di dealer Cat.
Forti di oltre un miliardo di ore di esperienza effettiva nel campo dei veicoli a telaio rigido
con tecnologie DPF Stage IV, abbiamo massima fiducia nell’affidabilità e nella durata dei
nostri motori Stage V. Con questa linea di motori, i clienti potranno contare su un aumento del 20% della densità di potenza, su una produttività ottimizzata e su costi di proprietà ridotti“, ha dichiarato Steve Ferguson, vicepresidente della divisione Industrial Power Systems. “In un settore competitivo dove i costruttori di macchine desiderano aumentare la redditività, ci impegniamo a offrire valore migliorando le prestazioni e riducendo i costi di installazione e di esercizio“.

I motori esposti in fiera

La linea di motori Stage V esposta a Monaco includeva il potente C2.2 che offre una potenza di 74 CV (55 kW) e la nuova piattaforma C3.6, un 4 cilindri modulare con 134 CV (100 kW) progettato per produrre energia in modo silenzioso in un formato compatto e flessibile che riduce la complessità a livello di installazione.
Il nuovo motore Cat C4.4 è ideale per i costruttori di attrezzature da cantiere che desiderano motori di dimensioni ridotte. Grazie al sistema post-trattamento montato sul motore leader nel settore di Caterpillar, i costruttori sono in grado di ridurre i costi e la complessità delle installazioni. Il motore a 4 cilindri da 4,4 litri è disponibile in diverse potenze nominali da 110 CV (82 kW) a 200 CV (150 kW) con una coppia massima di 825 Nm (609 lb. ft.).
Il nuovo motore offre notevoli vantaggi in termini di produttività con un aumento del 15% della potenza, una coppia superiore del 10% e un calo del 5-10% del consumo di combustibile. Il C4.4 include un sistema post-trattamento aggiornato per una rigenerazione trasparente che non compromette le prestazioni. L’obiettivo è poter contare su un sistema che non richiede manutenzione e su tempi di attività ottimali.

Motori che guardano al futuro

La versatilità della gamma di motori Cat è dimostrata dal C13B di prossima generazione  che è indicato come un gruppo di potenza industriale (IPU), una soluzione plug-and-play a costi di progettazione, convalida e installazione ridotti. Basato su un componente da 12,5 litri collaudato e affidabile con oltre 123 milioni di ore di utilizzo su veicoli a telaio rigido, il motore è disponibile in diverse potenze nominali da 456 CV (340 kW) 577 CV (430 kW) con una coppia massima di 2634 Nm (1943 lb. ft.). Il C13B garantisce un 20% in più di potenza, una coppia aumentata del 19% e un sistema post-trattamento più piccolo del 65% rispetto a quello dei motori Stage IV.
Nella categoria di potenza regolamentata di recente superiore a 750 CV (560 kW), i motori C18, C27 e C32 offrono potenze nominali da 755 a 1125 CV (563 – 839 kW) e soddisfano gli standard sulle emissioni Stage V con un solo post-trattamento DOC (catalizzatore di ossidazione diesel).
Anche le piattaforme dei motori C7.1 e C9.3B sono state aggiornate per aumentare la densità di potenza. Presentato per la prima volta al Bauma di Monaco 2016, il C9.3B ha ottenuto la certificazione per Stage V ed è in produzione da oltre un anno, per offrire un 19% in più di potenza e un 21% di coppia in più a cui corrisponde un calo del peso del sistema del 12%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here