Pale gommate

Case: un occhio di riguardo per i rifiuti

 

AperturaBen 240 dipendenti, quattro punti di raccolta rifiuti indifferenziati, due discariche e un sito di compostaggio, oltre 900.000 tonnellate di rifiuti gestiti ogni anno: questi gli elementi che fanno della società  Impetus Waste Management una delle principali aziende di servizi ambientali dell’Inghilterra settentrionale.

Al momento di dover acquistare nuovi mezzi, l’impresa ha cercato macchine con prestazioni ottime, consumi contenuti e costi operativi e manutentivi bassi oltre ad un eccellente servizio post-vendita dato che i mezzi lavorano per lunghe ore in ambienti molto difficili.

Dopo aver esaminato con cura e testato le macchine della concorrenza, Impetus Waste Management ha deciso di rivolgersi a un solo costruttore per avere un maggior potere d’acquisto e un miglior servizio post-vendita e negli ultimi due anni ha sostituito una grossa parte della sua flotta con 17 macchine  Case Construction Equipment.

Nel suo nuovo impianto da 20 acri di CDR (combustibile da rifiuti), a nord del fiume Tees, nell’Inghilterra nord-orientale, smaltisce 640.000 tonnellate l’anno e opera 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, 365 giorni l’anno. Il sito può accogliere fino a 2.000 tonnellate di rifiuti al giorno; a movimentare e caricare i rifiuti pensano le pale gommate Case Serie F: due 721F XR, una 821F XR, una 921F e una 1021F XR.

sinistraOgni macchina lavora per turni di minimo 22 ore, con solo due ore di fermo per consentire ai mezzi di essere completamente ripuliti.

Le pale gommate Case 721F XR (145kW/195hp), 821F XR (172kW/230hp) e 921F (190kW/255hp) hanno tutte un motore diesel da 6,7 litri certificato Tier 4i. La pala più grande, una 1021F XR (kW/hp), è progettata per il settore della movimentazione dei rifiuti e ha un motore diesel Tier 4i da 8,7 litri turbocompresso con intercooler aria-aria. Non viene utilizzata nessuna valvola EGR e per la combustione serve solo aria pulita, rendendo superfluo un sistema di raffreddamento supplementare. L’iniezione è multipla common rail con sistema di post-trattamento HI-eSCR (DOC + SCR). Il motore montato in posizione arretrata offre un miglior bilanciamento del peso e aumenta la capacità della benna del 10–15% per ogni ciclo di lavoro.

TestoTutte e quattro le macchine Case utilizzano la trasmissione Case Proshift, una trasmissione “powershift” a 5 marce con convertitore di coppia bloccabile (lock-up) che, all’occorrenza, in trasferimento,  riduce i giri del motore diminuendo i consumi ed è dotato di hill-holder per non arretrare nelle manovre in salita. Il modulo di raffreddamento con i radiatori disposti a forma di cubo, il sistema cooling box esclusivo di Case, è eccezionalmente efficiente in presenza di ambienti polverosi e aumenta l’affidabilità e l’operatività, anche grazie alla ventola reversibile.

La movimentazione di legname, residui vegetali e altro materiale infiammabile può essere pericolosa e comportare rischi ancora maggiori all’esterno. Per questo l’AdBlue viene iniettato direttamente nel sistema di scarico riducendo i rischi di incendio (l’SCR risponde alle normative antincendio dello USDA Forest Service Standard). Inoltre, la temperatura massima raggiunta dal sistema Hi-eSCR è di 500°, 200° in meno rispetto a quella media dei motori della concorrenza dotati del filtro antiparticolato durante il processo di rigenerazione.

Le pale e il servizio di assistenza sono state fornite dal dealer Case  Warwick Ward.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here