Anticipazioni Bauma

Bauma: un’occasione da non perdere per Weber

AperturaIl Bauma non è una semplice fiera, ma un’occasione unica per toccare con mano le più importanti novità di un settore che vuole affrontare il 2016 con vigore, forte di una ripresa che, finalmente, sta interessando anche il nostro paese. In questo contesto spicca, per qualità tecnica e possibilità messe a disposizione dei clienti, lo stand Weber (Area Esterna, F1107/1) 200 m2 di spazio coperto con uffici (per parlare comodamente), zona accoglienza e ristorazione che si uniscono a 672 m2 di spazio espositivo con tanto di campo prove dove sperimentare di persona, e in tempo reale, la qualità delle macchine proposta dal costruttore tedesco. E non è finita. Presso lo stand, come si conviene per una manifestazione a respiro internazionale, tutti i clienti italiani si potranno avvalere dello staff di A.L. Consulting, braccio operativo di Weber nel nostro Paese. Nello specifico saranno presenti Alberto Lovo, responsabile vendite Italia e titolare A.L. Consulting e Fabio De Leo, dell’assistenza commerciale e tecnica Weber. Le imprese italiane potranno ricevere qualsiasi tipo di informazione tecnica o commerciale e, come accennato, provare i best seller della società e i nuovi prodotti.

Weber CR6Benché i progettisti Weber siano ancora all’opera per portare in fiera il maggior numero di nuovi prodotti possibile, siamo in grado di anticipare alcune novità che certamente sapranno incuriosire le imprese italiane che si occupano di manutenzione stradale. Oltre ai miglioramenti che interessano i compattatori reversibili CR 6 e CR 7 e il costipatore verticale a gasolio SRX 750 D, va segnalata la nuova piastra con rulli vibranti VRP 700, che permette un notevole risparmio di fatica e di costi nei lavori di pavimentazione esterna.

sinistraPer quanto concerne la tecnologia applicata alla compattazione, il Bauma 2016 vedrà l’esordio del nuovo sistema Compatrol CCD 2.0 con la protezione del motore MDM integrata, per poter monitorare in tempo reale sia il livello di compattazione del terreno, sia i parametri del motore.

destraEsposta a Monaco e disponibile a partire dal mese di maggio, ecco poi la nuova piastra bi-direzionale CR 2 che beneficerà della motorizzazione Hatz per quanto concerne l’alimentazione a gasolio, oppure di motori Honda o Subaru per l’alimentazione a benzina. Senza dimenticare il serbatoio dell’acqua offerto in via opzionale.

Interessanti novità riguarderanno anche il vibratore per cemento Ivur, ora proposto con un peso operativo ridotto e importanti miglioramenti per quanto concerne l’elettronica, il design e la cinghia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here