Acquisizioni

Atlas Copco acquisisce IPV

Da sx: Massimo Scapolo, General Manager del customer center di Varisco;  Maik Graumuller, proprietario di IPV; Adrian Ridge, Presidente Power and Flow di Atlas Copco; Wim Moors, Vice Presidente marketing Flow di Atlas Copco

Atlas Copco acquisisce l’azienda tedesca Industrie Pumpen Vertriebs GmbH (IPV). Si tratta di un’azienda di distribuzione di pompe industriali della marca Varisco.

La sede dell’azienda IPV si trova a Dresda (Germania). Nel 2017, l’azienda ha registrato un fatturato di circa 5 milioni di Euro (50 milioni di corone svedesi), con un organico di 20 dipendenti.

Il commento

L’industria chimica costituisce per l’azienda IPV il mercato principale. “Il segmento industriale è fondamentale per la crescita del nostro business pompe”, afferma Andrew Walker, Presidente della Business Area Power Technique. “L’acquisizione consoliderà la nostra presenza nell’Europa nord-occidentale”.
Il prezzo di acquisizione non è determinante per il valore di mercato di Atlas Copco e non è stato reso pubblico.
Il business acquisito farà parte della divisione Power and Flow della Business Area Power Technique di Atlas Copco e, giuridicamente, della holding tedesca Atlas Copco: Atlas Copco Holding GmbH.

Chi è Atlas Copco

Atlas Copco è leader mondiale nella fornitura di soluzioni di produttività sostenibile. Il Gruppo fornisce ai clienti compressori innovativi, soluzioni per il vuoto, generatori, pompe, attrezzature per ingegneria civile e miniere, utensili industriali e sistemi di assemblaggio. I prodotti sviluppati da Atlas Copco mirano alla produttività, all’efficienza energetica, alla sicurezza e all’ergonomia. Fondata nel 1873, con sede principale a Stoccolma (Svezia), l’azienda vanta una presenza mondiale in oltre 180 Paesi. Nel 2017, Atlas Copco (esclusa Epiroc AB) ha registrato un fatturato di 86 miliardi di corone svedesi (9 miliardi di Euro), con un organico di circa 34.000 dipendenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here