Propulsioni alternative

3210: la rivoluzione di IVECO e Nikola

3210, la formula del countdown che precede il lancio in orbita ma, nel caso della partnership Nikola/IVECO qualcosa di più. Un acronimo numerico dove il 3 è il nome dell’innovativo camion a idrogeno presentato, 2 il numero dei partner coinvolti, 1 l’accordo che è stato siglato e 0 l’obiettivo finale di raggiungere zero emissioni. Come? Con il primo camion elettrico a idrogeno frutto della joint venture tra Nikola e IVECO già annunciato a New York tre mesi fa e ora diventato una realtà a tutti gli effetti.

Una scelta strategica

La decisione di IVECO di investire 250 milioni di dollari nella start up americana porterà nel 2021 alla commercializzazione in Europa del primo veicolo pesante, Nikola 3 che viaggia su strada grazie a una propulsione elettrica (BEV, Battery Electric Vehicle). Nel 2023  si passerà alla versione elettrica che adotterà una tecnologia a celle a combustibile a idrogeno (FCEV, Fuel Cell Electric Vehicle). Il nuovo camion si basa sulla piattaforma del veicolo pesante S-Way di IVECO  (lanciato a Madrid lo scorso luglio) che integra la tecnologia di Nikola e i suoi sistemi di controllo e di infotainment.

Un veicolo a zero emissioni destinato a rivoluzionare il settore proponendo un nuovo modello di business. Si tratta di una nuova rivoluzione industriale ed economica basata sulle celle di carburante, l’unico sistema per immagazzinare e trasportare l’energia in modo sostenibile.

Trevor Milton

Abbiamo ricevuto già parecchi ordini per Nikola 3″, ha affermato Trevor Milton, CEO e fondatore di Nikola. “Dall’Italia, dalla Germania, dalla Norvegia. E prevediamo un notevole successo per quella che definirei un’innovazione davvero epocale“.

Il ruolo di FPT

Da sx Mark Russel, President Nikola Motors, Marx Gerrit, President Commercial and Speciality Vehicles Segment, Annalisa Stupenengo, Ad FPT, Trevor Milton, Ceo Nikola Motors, Hubertus Mǜhläuser, Ceo CNH Industrial

FPT, parte di CHN Industrial e pioniera nella ricerca e applicazione dei carburanti alternativi, giocherà un ruolo di primo piano all’interno della partnership IVECO/Nikola.  Come ha spiegato Annalisa Stupenengo, Ad di FPT, la società è già da qualche mese impegnata nell’assemblaggio delle batterie, in accordo con Microvast e programma la realizzazione degli assali elettrici. Si prevede di iniziare la fase di test del nuovo veicolo a metà del 2020, con il lancio pubblico a livello europeo durante la IAA di Hannover (Germania) a settembre dello stesso anno. Le vendite e i servizi post-vendita del Nikola Tre saranno assicurati dalla capillare rete commerciale europea di IVECO.

Il nuovo veicolo avrà un’autonomia di 500 km  (2 ore per la ricarica all’80%), mentre la versione a idrogeno arriverà a 1000 (ricarica 15 minuti). Per rifornire la rete autostradale saranno sufficienti una settantina di stazioni di ricarica in Europa.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here