Formazione

La formazione secondo Aideco

 

Le applicazioni specifiche e gli obblighi normativi per operare correttamente nei cantieri mediante le tecniche della demolizione controllata, sono stati gli ingredienti del Corso di formazione organizzato da Aideco in collaborazione con SIL Labor e la Scuola Edile di Reggio Emilia.

Il seminario ha ottenuto un notevole riscontro, registrando il numero massimo dei partecipanti, operatori professionali, dipendenti e collaboratori delle aziende associate Aideco.

La giornata, titolata “Attività formativa in materia di analisi dei rischi diretti e indiretti nelle operazioni di demolizione controllata nei cantieri edili”, si è svolta in due parti distinte. La prima è stata dedicata all’approccio preliminare al cantiere sul fronte legislativo e degli obblighi normativi in capo ai diversi soggetti coinvolti; la seconda parte è stata più operativa e maggiormente legata al tema specifico della demolizione controllata nell’esecuzione dei lavori.

 

L’approccio preliminare al cantiere, come ha sottolineato il docente Andrea Bonori di SIL Labor, Laboratorio di Formazione di Reggio Emilia, si è dipanata sugli obblighi minimi per le imprese e i lavoratori autonomi e quelli della committenza, in ottemperanza del Decreto Legislativo 81/08; le figure, i ruoli e i compiti dei responsabili della sicurezza, oltre a tutta la documentazione necessaria per l’apertura del cantiere. Sono stati analizzati temi delicati relativi ai rischi specifici per le operazioni in quota, sulle necessarie verifiche preliminari dell’area di intervento e sugli elementi da tagliare.

La seconda parte ha permesso agli operatori presenti di conoscere o approfondire le procedure specifiche per le macchine operatrici tipiche della demolizione controllata: carotatrici, macchina da taglio a disco e a filo.

L’interesse per gli argomenti trattati e la partecipazione da parte dei presenti sono stati confermati dalle numerose e pertinenti domande rivolte al docente, che hanno arricchito il dibattito: un momento importante di scambio di competenze e di informazioni che ha evidenziato come la formazione, nelle sue varie declinazioni, continui a essere un elemento di crescita insostituibile.

A questo proposito, Aideco sta già pensando di organizzare nuove giornate formative, sempre in collaborazione con le Scuole Edili nazionali, per promuovere il know-how di un settore altamente professionale come è quello della decostruzione che, grazie anche all’esplosione del mercato della ristrutturazione e del recupero, sta vivendo un momento di crescita decisamente sensibile.

I prossimi corsi saranno aperti anche a professionisti non ancora associati Aideco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here