Apripista in anteprima: il PR 766 di Liebherr

Il nuovo apripista PR 766  offre le migliori premesse per proseguire la storia ricca di successi dei dozer Liebherr nella classe da 50 tonnellate. Con pesi operativi tra 46.200 kg e 54.200 kg il PR 766 rappresenta la continuazione del successo del PR 764. Il modello più recente della generazione di dozer viene azionato da un motore a “V” a 8 cilindri con potenza di 310 kW (422 HP).

L'apripista PR 766 al lavoro

Il gruppo diesel del PR 766 incorpora la versione più aggiornata della tecnologia dei motori Liebherr e in questo modo soddisfa le norme sulle emissioni di Livello IV / Tier 4. In questa generazione di motori Liebherr riunisce la riduzione delle emissioni secondo le norme con il risparmio di carburante mediante due sviluppi tecnologici. In primo luogo un processo di combustione migliorato riduce al minimo il particolato già all’interno del motore. Questo è stato realizzato da Liebherr attraverso lo sviluppo di un proprio sistema d’iniezione Common Rail in collegamento con un proprio sistema di comando del motore. In secondo luogo per il trattamento dei gas di scarico il sistema si impegna sulla riduzione catalitica selettiva. In questo modo i nuovi motori diesel Liebherr soddisfano le norme sulle emissioni di Livello IV / Tier 4 senza impiegare un filtro anti particolato diesel.

Un apripista performante ed economico

L'apripista PR 766 di Liebherr che abbiamo visto in anteprima Grazie alla trasmissione idrostatica del PR 766, nell’impiego pratico il numero di giri del motore diesel può essere tenuto costante indipendentemente dal carico richiesto. Quindi il gruppo gira sempre con il numero di giri ottimizzato economicamente. Il numero di giri costante distingue la trazione Liebherr da tutti gli altri grandi apripista attualmente disponibili sul mercato. I componenti essenziali della catena cinematica sono sviluppati internamente e coordinati tra loro in modo ottimale. In questo modo viene ottimizzata l’efficienza del sistema complessivo.

Come tutti gli altri apripista Liebherr della 6° generazione, il PR 766 è equipaggiato di serie con la ‘funzione ECO’. In questo modo il guidatore può scegliere tra assoluto rendimento e massima convenienza. Nell’impiego tra leggero e medio il comando ECO realizza una maggiore efficienza e di conseguenza un risparmio di carburante aggiuntivo rispetto ai sistemi di trazione convenzionali.

Un’ulteriore particolarità innovativa della 6° generazione consiste nella gestione proattiva della potenza. Si rilevano, quindi, sia i parametri interni del motore sia i parametri esterni della macchina, ad esempio, la momentanea deviazione del joystick di guida, e automaticamente si incrementa, in breve, la potenza del motore secondo la necessità reale. Da ciò deriva, oltre a una migliore risposta, anche un apprezzabile aumento di potenza e di trazione.

Il nuovo PR 766 Litronic è equipaggiato di serie con un sistema di appoggio oscillante. Con questo il carro si adatta al terreno in modo flessibile. Specialmente su terreni rocciosi la trazione e l’uniformità di movimento della macchina sono nettamente migliori. Le asperità del terreno vengono stabilizzate dalle sospensioni e gli impatti sono ridotti al minimo. Questo non solo migliora il comfort dell’operatore, ma anche aumenta la durata delle sospensioni e riduce l’usura dei componenti installati e della struttura.

Per gli impieghi a bassa temperatura Liebherr offre numerose opzioni speciali installate in fabbrica, sviluppate in stretta coordinazione con gli utenti finali.

Quando l’apripista è confortevole

L'apripista visto in anteprima inAustriaLa cabina di ampie dimensioni del PR 766 è identica a quella del posto operatore del dozer PR 776 da 70 tonnellate lanciato nel 2016. Nello sviluppo di questo nuovo posto operatore è stato posto l’accento sulla sicurezza di comando della macchina. Nella cabina moderna e attrezzata per il massimo comfort l’operatore si trova subito a suo agio. Con l’affidabile comando a una leva Liebherr, l’operatore è in grado di controllare tutti i movimenti di marcia e di sterzata con un unico joystick.

L’ampia stazione di lavoro nel PR 766 offre le migliori premesse per un lavoro poco faticoso. Tra le particolarità della cabina rientrano gli elementi di comando centralizzato e il display a colori nonché gli innumerevoli supporti e un vano portaoggetti climatizzato. Grazie al display centralizzato l’operatore è in grado di impostare comodamente importanti parametri operativi come la funzione ECO, la riduzione del numero di giri motore, la risposta della trazione e lo sterzo e può controllare i funzionamenti di confort e sicurezza, come, ad esempio, la telecamera di retromarcia (di serie).

L’operatore può impostare gli elementi di comando di trazione, lama e scarificatore posteriore nella posizione per lui più ergonomica. Il design ergonomico del joystick garantisce un lavoro estremamente comodo. La velocità di marcia desiderata può essere preselezionata direttamente dal joystick garantendo, quindi, un controllo preciso del dozer soprattutto a velocità ridotta. Il riconoscimento della presenza dell’operatore avviene automaticamente grazie all’interruttore di comando integrato senza che l’operatore debba azionare una leva di sicurezza. Un’innovazione è il joystick dello scarificatore posteriore, che è regolabile su due assi e serve da appiglio per l’operatore durante lo strappo.

Il design moderno del nuovo modello Liebherr PR 766 offre all’operatore una buona visibilità in tutte le direzioni, cosa che garantisce un modo di lavorare particolarmente efficiente, aumentando quindi la sicurezza nell’uso quotidiano. Una visuale globale ottimale dell’area e sulla lama e sullo scarificatore posteriore sono garantiti dagli spigoli inclinati verso tutti i lati e dalla vetrata panoramica completa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here