Radiocomandi wireless

“Mobile” da REMdevice: dialoga con tutti

Da REMdevice arriva una novità d’impatto, nel mondo dei radiocomandi industriali di sicurezza. Si tratta di Mobile, la prima unità ricevente wireless in grado di dialogare con pressoché tutti i sistemi di comunicazione comunemente integrati nei macchinari di concezione e caratteristiche automobilistiche.

Il vantaggio rispetto alle riceventi d’impostazione tradizionale è evidente: un’unica soluzione può coprire con efficacia un’intera gamma di macchine, istruendole via comandi radio.

Alimentata in 12-24 Vdc, l’elettronica al cuore del dispositivo è adatta a comunicare con ogni tipo di strumento che sfrutti una batteria per la ricarica, come camion, cingolati, carrelli, barche, piattaforme e così via.

Caratteristiche fondamentali della ricevente sono le dimensioni contenute, 174 x 189 x 60 mm, e l’alto grado di resistenza – IP 65 – alle intemperie e alla penetrazione di sostanze dannose o caustiche comuni in cantieri e unità produttive, come sabbia, acqua, grassi acidi e oli.

Mobile, inoltre, è una piattaforma di controllo open, concepita per soddisfare le esigenze dei più disparati sistemi di comando: on-off, PWM, CANopen, RS, con controllo data feedback.

Completano il quadro di uno strumento versatile e innovativo antenna integrata e connettore per abilitare l’opzione antenna esterna; full duplex 434-870 Mhz, 418 e 915 Mhz; PL E cat. 4; remote setup; auto reset fuse; cablaggio 48 poli automotive.

La ricevente Mobile può essere utilizzata in abbinamento con tutti i trasmettitori prodotti da REMdevice, delle serie T, Brick, Pail e Genesis. Ciascuno di essi, a propria volta, presenta dimensioni e comandi utili per ogni tipo di applicazione Industriale, marina, forestale, logistica e robotica.

La garanzia anche per questo nuovo prodotto è di 36 mesi, un dato che insieme alla presenza capillare di distributori e manutentori REMdevice in tutti i Continenti assicura lunghissima durata e anni di funzionamento pressoché indisturbato.

L’introduzione della tecnologia Mobile è solo l’ultimo passo di un percorso che REMdevice ha intrapreso, fin dalla fondazione, sulla via dell’evoluzione del radiocomando in termini di robustezza, sicurezza e praticità d’uso, abbattimento dei costi operativi, durata nel tempo e diminuzione delle necessità di manutenzione. La prima e fondamentale tappa ne è stata lo sviluppo dell’esclusivo sistema brevettato di ricarica delle batterie, realizzato con sistema a induzione, che non prevede contatti elettrici né la sostituzione dei pacchi-batterie, eliminando dispersione e vie di accesso all’elettronica interna. L’applicazione è ancor oggi il marchio di fabbrica distintivo dei prodotti REMdevice e la più significativa novità apportata dall’approccio dell’azienda vicentina al mercato di riferimento.

I Radiocomandi REMdevice sono progettati con elettronica a tecnologia digitale su schede modulari di facile sostituzione per abbattere drasticamente i tempi ed i costi di manutenzione. Componenti elettronici di ultima generazione, altamente miniaturizzati e a ridottissimo consumo – tecnologia nano-watt – garantiscono formidabile affidabilità e longevità dei componenti. L’elaborazione e i controlli di sicurezza sono affidati a microprocessori in costante comparazione reciproca, così da conferire al radiocomando requisiti di sicurezza superiori a quanto richiesto dalle normative.

La trasmissione radio è effettuata con circuiti integrati Single Chip e modulazione FM con codifica Manchester, sistema utilizzato nelle comunicazioni satellitari.

Oggi la ricerca portata avanti da RemDevice segna quindi, con Mobile, un ulteriore punto a favore dell’ottimizzazione e razionalizzazione dei processi in molti settori industriali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here