Prototipi

Concept: la LX2 elettrica di Volvo CE

Volvo Construction Equipment (Volvo CE) ha presentato il suo ultimo prototipo di pala gommata compatta elettrica al Volvo Innovation Summit di Berlino.

Il prototipo offre zero emissioni, livelli di rumorosità significativamente inferiori, maggiore efficienza e costi operativi ridotti.

La LX2, questo il nome della macchina, è stata presentata accanto alle innovazioni autonome e dell’elettromobilità di tutto il Gruppo Volvo. Al vertice, Volvo CE ha anche dimostrato il suo prototipo di escavatore compatto completamente elettrico EX2 e ha presentato il progetto di ricerca del sito elettrico dell’azienda.

A tutta elettricità

LX2 è un prototipo di seconda generazione che fa parte di un progetto di ricerca e non è commercialmente disponibile. Per rendere la macchina elettrica, il motore a combustione è stato sostituito con una batteria agli ioni di litio. Questo immagazzina abbastanza energia elettrica per far funzionare la macchina per otto ore nelle sue applicazioni più comuni. Per esempio la costruzione di infrastrutture leggere e l’architettura del paesaggio. Il LX2 incorpora anche due motori elettrici dedicati, uno per la trasmissione e uno per l’idraulica. Il disaccoppiamento dei sottosistemi ha portato a una maggiore efficienza sia nei sistemi che nell’intera macchina.

Un prototipo rivoluzionario

“LX2 è un prototipo rivoluzionario a zero emissioni. Che offre maggiore efficienza e costi operativi inferiori, senza compromettere le prestazioni della macchina”, afferma Ulrich Faß, responsabile delle tecnologie emergenti. “Incorpora la più recente tecnologia di batteria chimica avanzata. Essendo elettrica, non vengono rilasciati nell’ambiente particelle, ossido di azoto o anidride carbonica. Questo, insieme al fatto che ha livelli di rumore estremamente bassi, la rende ideale per l’uso in città e aree densamente popolate. Lo stesso dicasi per l’escavatore EX2 100% elettrico compatto, quindi le macchine sarebbero ideali per lavorare fianco a fianco. ”

Più pulito. Più efficiente

Volvo CE ha anche presentato il suo progetto di ricerca che mira a trasformare l’industria di cava e di aggregati riducendo le emissioni di carbonio fino al 95% e il costo totale di proprietà fino al 25%. Volvo CE e il suo cliente Skanska Sweden stanno sottoponendo le proposte elettriche di Volvo CE a un test di dieci settimane nella cava di Vikan Kross di Skanska, vicino a Gothenburg, in Svezia.Il test prevede l’utilizzo di macchine elettriche e autonome tra cui il dumper HX2, la pala gommata ibrida LX1 e l’escavatore EX1.

“L’elettrificazione delle macchine movimento terra produrrà macchine più pulite, più silenziose e più efficienti. E questo rappresenta il futuro del nostro settore”,ha spiegato  Patrik Lundblad, Vicepresidente senior della tecnologia presso Volvo CE. “Siamo attualmente in un periodo di crescita esponenziale della tecnologia e siamo all’inizio di un cambio di paradigma. In Volvo CE stiamo sviluppando tecnologie legate all’elettromobilità, all’automazione e alla connettività. Esse andranno a beneficio dei nostri clienti e dell’ambiente contribuendo ad aumentare le prestazioni della macchina, la produttività, l’efficienza, la sicurezza e la sostenibilità “.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here