Strategie aziendali

Loxam Access: strategie per l’Italia

Loxam Access, società nata a novembre dello scorso anno dall’acquisizione di Nacanco e Nacanco Service da parte della multinazionale francese Loxam, affronta le sfide del mercato italiano contando sui propri punti di forza. Che sono l’organizzazione, i servizi, la presenza capillare sul territorio, la conoscenza delle esigenze degli utilizzatori nazionali di Nacanco, e le sinergie con il Gruppo Loxam.

Loxam: un Gruppo globale

Un Gruppo che, con oltre 7.500 addetti e un portafoglio clienti di 250 mila aziende in 21 paesi del mondo, opera da oltre cinquant’anni nel noleggio di attrezzature da cantiere. Nei settori dell’industria, dei servizi e delle costruzioni con un fatturato globale che, nel 2016, ha raggiunto gli 1,3 miliardi di euro.

Marzia Giusto

Quando la strategia d’internazionalizzazione del Gruppo Loxam si è concentrata sulla realtà italiana – spiega Marzia Giusto, Direttore Generale di Loxam Access – la multinazionale francese ha visto in Nacanco il partner ideale per raggiungere l’obiettivo. L’interesse è stato reciproco e ha portato a un risultato che entrambe le società speravano di raggiungere. Da parte nostra, siamo presenti nella nuova compagine aziendale – la Loxam Access srlcon una quota di minoranza e con un progetto condiviso. Inoltre, il passaggio dalla precedente alla nuova realtà è stato naturale. Infatti non ha comportato alcuna variazione della rete delle filiali, dei responsabili di settore e del management. Ad eccezione di un avvicendamento già programmato da tempo della direzione commerciale ’.

Com’è organizzata Loxam

All’interno del Gruppo Loxam sono presenti due Business Unit: una generalista ed una specialista per il comparto piattaforme aeree.

In ogni caso, i risultati e le strategie sono lasciati alla responsabilità delle singole entità nazionali“, spiega Marzia Giusto. “Per quanto ci riguarda, è stato formulato un budget 2018 ed è stata sviluppato un piano di lavoro condiviso da tutti i comparti aziendali. Oltre ai risultati finanziari ed economici, vogliamo raggiungere alti livelli qualitativi di performance’.

Un parco sempre aggiornato

Fra i fattori chiave per il successo dei servizi di noleggio vi sono le modalità d’acquisto, l’ampliamento dell’offerta e la diversificazione del parco macchine. ‘Delle 2.400 macchine in servizio – spiega Marzia Giusto – il 15 per cento verrà sostituito, pari a un incremento del 10 per cento rispetto allo  scorso anno. Siamo orgogliosi di far parte di questa importante multinazionale, che ci darà la possibilità di continuare a crescere e di promuovere la cultura del noleggio nel mercato italiano“.

La storia di Nacanco

Attiva nel mercato italiano dal 2001, Nacanco è l’azienda leader in Italia nel noleggio di mezzi per il sollevamento aereo. E’ una società in continua espansione, grazie all’implementazione del parco macchine e a collaboratori altamente qualificati. Nacanco oggi è forte delle sue 14 sedi operative, ed è una realtà capace di mettere in campo oltre 2.400 macchine e uno staff di 165 dipendenti. Questa importante evoluzione della sua offerta è il risultato di un’oculata gestione manageriale e amministrativa. Che ha molto puntato sulla diversificazione del parco macchine e sulla creazione di un servizio di assistenza a 360°. Nacanco è anche particolarmente impegnata nella sua opera di sensibilizzazione sul tema della sicurezza nell’uso delle macchine. La sua attività formativa, gestita da un reparto dedicato, è pressoché continua ed è utilizzata da centinaia di professionisti del settore.

A Novembre 2017 Nacanco è entrata a far parte del gruppo multinazionale Loxam, con la ragione sociale Loxam Access srl, proseguendo la propria espansione nel noleggio di mezzi di sollevamento aereo sul territorio nazionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here