Contenuto sponsorizzaro

FIDEC: piattaforma per la ripresa

Il FIDEC, il Forum delle Costruzioni che si svolgerà a Milano, al Palazzo del Ghiaccio il 21 di novembre, non è un evento classico. Piuttosto vuole essere un luogo di incontro permanente. Una piattaforma di lavoro  che consenta ai partecipanti di guardare al futuro mettendo al centro la voglia di ripartire.

FIDEC offre infatti  l’opportunità di confrontarsi non con enti che dall’alto impongono una loro visione. Ma con individui che hanno già affrontato la crisi economica e l’hanno superata. Trovando soluzioni di uscita.

Nuove idee per costruire

FIDEC è promosso da ANCE, Associazione nazionale Costruttori edili, in collaborazione con Agorà e intende riunire l’intera filiera delle costruzioni. Architetti, ingegneri, geometri, professionisti del settore e imprese.

Si tratta di un progetto ambizioso che supera il concetto di fiera espositiva trasformandosi in fiera di relazioni. In cui condividere temi e problemi reali affrontati dai protagonisti della filiera quotidianamente. Per allacciare o rinnovare relazioni di business e incontrare direttamente i protagonisti del cambiamento in atto nel settore.

Un salutare scossone

La crisi economica ha imposto nuove difficoltà da superare. Tuttavia, il gap che si è creato tra l’operatività quotidiana degli addetti ai lavori e i nuovi bisogni emersi dai clienti ha dato uno scossone al mercato. E, in molti contesti, è stato alla base di una reazione che porterà crescita e sviluppo. La necessità di creare nuovi mercati e di garantire condizioni lavorative di qualità ha spinto le imprese e i professionisti a innovare. Oggi, più che mai, questo sforzo va capitalizzato

In questo senso, FIDEC avrà un ruolo importante. Perché permetterà di capire dal basso quali sono i nodi ancora da affrontare e i problemi da sciogliere. Quali le possibilità da percorrere e da sostenere. L’impresa riveste un ruolo chiave nella gestione del processo produttivo e delle attività di cantiere. Non basta la sola conoscenza. Conta la condivisione. La parola chiave è integrazione. E sarà proprio questo che FIDEC si propone di offrire il 21 Novembre prossimo.

5 tavoli, 5 temi

Il fulcro del FIDEC è costituito dai 5 Speaker’s Corner. Luoghi dove chi è già ripartito racconta la propria esperienza

Al Palazzo del Ghiaccio di Milano, cinque saranno i tavoli di discussione, ognuno dedicato a una tematica: innovazione, filiera, cliente, appalti e impresa. Le discussioni saranno articolate, per ciascun tavolo, in sei slot di 30 minuti per condividere e affrontare le storie di successo, dall’osservazione del cambiamento alle novità nelle operazioni pratiche.

I partecipanti si potranno spostare da un tavolo di discussione all’altro. Ciascuno dei 5 Speaker’s Corner sarà articolato in 6 slot da 30 minuti. Per conoscere e discutere le storie di successo di 30 protagonisti del mondo dell’edilizia. Il tutto inframezzato dalle storie di Out of the Box dove testimonial lontani dal mondo dell’edilizia raccontano la loro storia di successo.

Tre strumenti

Saranno tre gli strumenti che permetteranno di proiettare nel futuro il comune lavoro realizzato durante l’evento.

  • Osservatorio del cambiamento. Attraverso il centro Studi di ANCE verranno messe in rete le migliori idee e analisi proposte dal mondo della ricerca e dei centri di eccellenza. Per elaborare i futuri scenari del mondo della costruzioni.
  • Costruire in qualità. Si riparte dai fondamentali: costruire bene, sostenibile, salubre. Per una concreta modernizzazione del settore.
  • Il sito web di FIDEC. Trait d’union tra gli eventi che avranno cadenza annuale e quelli locali realizzati sui diversi territori. La piattaforma digitale della filiera costruzioni in Italia dove condividere contenuti e fare b2b tutto l’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here