Grandi fiere

E a Bauma 2019 arriva la Selfie Tower

D’accordo, non sarà certo la cosa più importante che vedremo al prossimo Bauma. Ma certo l’idea con maggiore impatto mediatico. Che conquisterà la folla dei “self addicts” che non si lasceranno certo scappare questa occasione. In pratica i visitatori potranno salire su una torre altissima all’interno della fiera. E da lì, sfruttando la vista panoramica, potranno sbizzarrirsi con i selfie da mandare agli amici. Curiosità per curiosità: lo sapevate che la macchina più grande esposta a Bauma 2016 era più pesante del più grande aereo del mondo?

Una fiera mondiale

Insomma, stranezze a parte, Bauma 2019 (8-14 aprile, Monaco di Baviera) si conferma come la più grande fiera al mondo per le macchine da costruzione. Con due nuovi padiglioni (il C5 e il C6) e spazi espositivi ancora più ampi.

La presentazione di Bauma 2019 a Milano. Al centro Klaus Dittrick, CEO di Munchen Messe

In pratica 9000 m² in più della passata edizione. Sarà più facile trovare ciò che si cerca grazie all’ottimizzazione degli spazi. E ci sarà tutto, ma proprio tutto quello che un operatore del settore può desiderare. Perché a Monaco sarà ancora una volta rappresentata l’intera industria delle macchine per le costruzioni.

I Megatrend

Digitalizzazione. Efficienza. Sostenibilità. Ecco i megatrend all’interno dei quali si svilupperanno i temi chiave di Bauma 2019. Cerchiamo di riassuemerli. Telematica/Cantieri/BIM innanzitutto. Poi Veicoli autonomi/Elettrificazione/Emissioni zero, la grande sfida di domani. E ancora: Controllo da remoto/Manutenzione/Automazione. Con attenzione anche ai nuovi materiali. Dal calcestruzzo rinforzato con materiali tessili a quello UHPC ad alte prestazioni. E poi Lavorazione/Riciclo. Sicurezza/Facilità d’uso. Estrazione sostenibile/Dismissione e ricoltivazione.

L’anteprima per la stampa

I giornalisti di tutto il mondo sono invitati a Monaco di Baviera il 28 e 29 gennaio prossimo per incontrare gli espositori. Che in anteprima sveleranno (serbando qualche segreto, ovviamente), le novità in mostra ad aprile. Vi saranno indubbiamente tante macchine e attrezzature nuove. Ma il mio personale parere è che i protagonisti saranno i nuovi sistemi per le costruzioni. Ci verranno prospettati nuovi modi di lavorare. Di ottimizzare la produttività attraverso l’IT (Information Technology). Che, molto semplificando, non è altro che un modo più evoluto di colloquiare con le macchine. Bisognerà curiosare. Bisognerà imparare. Bisognerà capire, uscire dai contesti a cui siamo abituati e guardare avanti. Ecco, Bauma 2019 sarà proprio questo. Non solo un barometro dell’industria delle costruzioni. Ma uno strumento di scoperta e di crescita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here