Gru idrauliche

Due Fassi in flotta da Fratelli Foppiani

La Fratelli Foppiani Trasporti è un’azienda con una lunga storia.  Tutto inizia in un’autorimessa di via Vespri Siciliani a Milano, zona Giambellino, il quartiere cantato da Giorgio Gaber. Siamo agli albori degli anni Sessanta, alla vigilia del boom economico.

Un business in crescita

Allora il quartiere era ricco di attività artigianali – racconta Romeo Foppiani, uno dei figli del fondatore – e le richieste di trasporto merci crescevano: così dopo il Guzzi è arrivato il primo camioncino, poi due, tre…  È del 1968 il trasferimento in quella che è ancora oggi la nostra sede principale, sempre a Milano. E lo sviluppo della nostra specializzazione nei trasporti eccezionali. Mio fratello Carlo è stato praticamente subito al mio fianco e l’azienda ha continuato a crescere a ritmi sempre più sostenuti. Merito anche dell’allargamento dell’attività al Nord Africa e al Medio Oriente, con importanti commesse per conto di aziende italiane che operavano in quei territori”.

Un’azienda diversificata

Oggi la nostra azienda ha diversificato la sua attività – interviene il nipote Pietro Zanon, traffic manager -. Ai trasporti eccezionali, sono state affiancate attività di trasporto tradizionale con rimorchi centinati e servizi di logistica. Alla sede storica di Milano e alla filiale di Prato si sono affiancati altri importanti insediamenti. Come i 50 mila mq di Trezzano sul Naviglio e gli altri magazzini di Mazzo di Rho, Corsico e Voghera. Di pari passo è cresciuta anche la flotta. Oggi conta 60 trattori a due, tre e quattro assi, 30 motrici delle quali 10 con gru, dieci autogru e 110 tra semirimorchi e rimorchi, alcuni a 24 assi e uno recentissimo progettato per trasportare le basi delle piattaforme petrolifere a 44 assi modulare e con controller. Tutti i veicoli sono MAN. Un costruttore a cui siamo fedeli dai tempi nei quali i camion tedeschi erano importati dai fratelli Keller, che avevano la loro sede qui a Milano. Così come siamo fedeli al colore verde, un’autentica passione di mio nonno, persino l’inchiostro della sua stilografica è verde!”

L’incontro con Fassi

L’incontro tra la Fratelli Foppiani e Fassi Gru è recente – spiega Stefano Prioreschi di Fassi Firenze, filiale toscana dell’azienda -. Prima una gru, poi altre due e infine questa fornitura che sancisce una collaborazione destinata a crescere. L’allestimento dei due MAN TGS 35.460 8×2 con cassoni fissi ribassati è stato curato dalle Officine BPM di Valdaro in provincia di Mantova. Un veicolo è stato dotato di una Fassi F545.RA.2.24 xe-dynamic (con sistema di stabilità FSC/S2). L’altro con una Fassi F345AC.2.24 xe-dynamic con braccio secondario corto per movimentare meglio vicino alla colonna della gru. Entrambe sono con quattro sfili idraulici e due prolunghe manuali, oltre al Prolink che, unito all’ottima capacità di sollevamento per questa categoria, è di grande aiuto per movimentare carichi all’interno di capannoni e luoghi angusti. I due veicoli sono destinati alla movimentazione dei muletti Jungheinrich per i quali la Fratelli Foppiani cura la logistica nel Centro-Nord Italia, la più grande è destinata all’area milanese dove sono prevalenti i modelli di maggiori dimensioni, l’altra in Toscana dove prevalgono i Jungheinrich di gamma medio-piccola”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here