Full liner

CASE: a Intermat uniti si vince

 

A Intermat 2018 lo stand di CASE Construction Equipment sarà organizzato in modo da presentare l’intera offerta prodotto del brand per i diversi segmenti di mercato: Lavori stradali, Edilizia Urbana, Riciclaggio e Inerti e comprenderà i veicoli di Iveco e Iveco Astra.

Le macchine esposte in quest’edizione di Intermat sono il frutto dei continui investimenti in ricerca e sviluppo e nuove tecnologie del brand e la maggior parte di esse è stata lanciata negli ultimi 12 mesi. Si va dall’escavatore cingolato CX750D, il più grande e potente in gamma, ai miniescavatori della Serie C, dal design interamente rivisto lo scorso anno, alle minipale compatte gommate e cingolate (skid steer e compact track loaders) che sono state aggiornate nel 2017 aumentandone i cavalli motore.

Un’area dello stand sarà dedicata alle pale gommate CASE che festeggiano il loro 60° anniversario. Quest’importante traguardo riflette la lunga storia di innovazione del marchio, culminata nelle incredibili pale gommate della Serie G. Insignite del prestigioso Good DesignAward 2017 per l’eccellenza nel design, avranno un posto d’onore sullo stand.

CASE: navetta per le prove sul campo

CASE applicherà anche in quest’occasione il suo approccio “pragmatico” per offrire ai visitatori l’opportunità di provare in prima persona le prestazioni delle sue macchine, sfruttando la vicinanza del CASE Customer Centre Paris. Un servizio navetta sarà a disposizione per collegare ogni mezz’ora la fiera al Centro clienti, dando ai visitatori la possibilità di provare sul campo gli ultimi modelli nelle reali condizioni di lavoro con l’assistenza degli operatori CASE.

I visitatori potranno estendere l’esperienza CASE oltre Intermat prenotandosi per uno degli eventi del Road Show che attraverserà Europa, Africa e Medio Oriente, dove avranno l’opportunità di  guidare le macchine nelle reali condizioni di lavoro dei cantieri e scoprire tutte le loro funzionalità con l’assistenza degli operatori CASE.

Lo stand avrà un’area dedicata alle CASE® SiteSolutions, i servizi e le tecnologie offerte a completamento dell’offerta prodotto del marchio. In questa zona, i visitatori potranno scoprire di più sulla telematica CASE® SiteWatchTM e sulle soluzioni di controllo macchine CASE® SiteControl che aiutano i gestori delle flotta a ottimizzare l’operatività, l’utilizzo e la manutenzione delle macchine.

Un’assistenza e un servizio ricambi impeccabili sono elementi chiave per fornire soluzioni complete alle imprese di costruzione. A questo proposito, il team Parts and Service presenterà nuove soluzioni per aiutare i clienti a ridurre il Costo Totale di Esercizio (TCO).

Il team sarà disponibile per presentare le diverse formule relative al Piano di Garanzia Estesa e Manutenzione Programmata CASE, su misura delle esigenze dei singoli clienti. Con queste soluzioni, i clienti potranno concentrarsi sulla propria attività, nella consapevolezza che le loro macchine sono coperte dalla garanzia e che la manutenzione è pianificata per mantenerle operative e nelle migliori condizioni.

Verranno presentati nuovi prodotti come il nuovo Kit Manutenzione per gli escavatori, che offre risparmi fino al 15% sul valore totale dei ricambi; il sistema denti brevettato SmartFit® con tecnologia di fissaggio senza martello, che migliora le prestazioni delle macchine con denti che restano affilati più a lungo e penetrano più in profondità; e una nuova gamma di coprisedili che abbinano funzionalità e stile: Premium per i clienti la cui priorità è una superficie facile da pulire e impermeabile, e Comfort, di un tessuto resistente di Simileo e Microfibra.

Il team CNH Industrial Capital sarà a disposizione per spiegare come il marchio può supportare i clienti assieme ai suoi concessionari, fornendo pacchetti finanziari su misura.

 

1 commento

  1. Chissà come si chiamerà il prossimo “brand” FIAT?
    Adesso CNH… CASE.
    Per i meno giovani ricordo che in passato Fiat è stato Fiatallis.. FiatHitachi…. FiatKobelco… NewHolland.. e oggi chi più ne ha più ne metta… CASE!!
    Senza dimenticare che la quasi totalità della gamma compact è di produzione Hunday come alcune macchine del Construction.
    Si badi bene però che al Concessionario è fatto divieto assoluto di vendere altri marchi con prodotti in concorrenza diretta.
    Fino a quando ci faremo infinocchiare dai Costruttori purtroppo ai Concessionari rimarranno le briciole ed i relativi problemi con i Clienti ( garanzie.. assistenza… insolvenza ecc. ).
    Perchè di questo cara Dr. Grancini non apriamo una discussione libera e senza censura? Vittorio Tavanti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here