Associazioni

Aideco: si rinnovano le cariche

per webAideco (Associazione per la Demolizione Controllata) rinnova le sue cariche e propone il nuovo programma per il 2016, fortemente orientato alla comunicazione al fine di evidenziare al mercato la professionalità e la competenza dei suoi associati.

Per quanto riguarda le cariche associative, la riunione del Consiglio direttivo del 10 dicembre 2015 ha confermato alla Presidenza per il prossimo biennio Massimo Bisello. Franco Morari sarà il vice presidente, mentre Roberto Lamperti mantiene la sua carica di tesoriere.

LogoUn management, quindi, nel segno della continuità che, in piena armonia con il Consiglio direttivo – composto sia da professionisti della demolizione controllata, sia da aziende produttrici specializzate nel settore – desidera perfezionare la visibilità verso gli stakeholder, ponendo i soci Aideco al centro della sua comunicazione.

“L’obiettivo principale diventa la qualità del lavoro – ha dichiarato Bisello – un concetto che oggi non può più essere solo buona intenzione o un modo di dire, ma una caratteristica provata e parte di un’identità profonda. Lo chiede espressamente il nuovo Codice degli Appalti in ambito lavori pubblici, ma soprattutto lo pretende una certa etica del lavoro. Su questo principio, per l’Associazione imprescindibile, i soci Aideco formano i loro collaboratori, perseguono i requisiti di sicurezza ed effettuano i loro interventi a regola d’arte, forti di una esperienza e di una competenza che valgono più di tante parole”.

AidecoAideco si appresta quindi a mettere on-line un suo nuovo sito Internet coerente con questa identità che, oltre alle pagine istituzionali, presenterà in primo piano l’attività dei suoi soci, immediatamente individuabili e raggiungibili per permettere al mercato di approfondirne le specificità.

 

L’attività di Aideco per i soci avrà fra i suoi punti di forza i Corsi di formazione professionale, specifici sia per la presentazione delle più attuali e innovative tecniche di intervento, sia per la formazione relativa all’utilizzo, nella massima sicurezza, dei macchinari per la demolizione controllata.

Massimo Bisello
Massimo Bisello

“A questa attività – prosegue Bisello – Aideco affianca uno strumento unico nel suo genere e molto apprezzato dagli uffici tecnici delle imprese e della Pubblica amministrazione: il “Prezzario Aideco” per gli interventi di demolizione controllata. Scaturito da una ricognizione meticolosa di tutti gli aspetti tecnici ed economici, il “Prezzario Aideco” è indispensabile per conoscere le stime per le lavorazioni con tutte le macchine e le attrezzature utilizzate nelle principali operazioni di decostruzione”.

In questo 2016, inoltre, Aideco perseguirà un obiettivo di grande importanza a livello istituzionale, mettendo la sua organizzazione al lavoro anche per individuare le corrette azioni procedurali e legali affinché l’attività degli operatori della demolizione controllata rientri nella categoria dei “lavori usuranti”, e ottenere quindi per questi operatori i benefici previsti dalla legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here