Piattaforme autocarrate

Nuova stabilizzazione per CTE B-LIFT 18

CTE continua nel progetto di evoluzione della propria gamma di piattaforme autocarrate a braccio telescopico.E inserisce nella propria offerta un nuovo modello da 18 m di altezza di lavoro: CTE B-LIFT 18.

Una nuova stabilizzazione

Frutto del restyling della gamma, iniziato nel gennaio 2017, questo nuovo prodotto si inserisce all’interno della famiglia CTE B-LIFT subito dopo la nota CTE B-LIFT 17. Ma da essa si differenzia oltre che per l’altezza anche per la stabilizzazione con S3 Smart Stability System.

La stabilizzazione variabile S3 Smart Stability System permette inoltre di utilizzare il giusto spazio in cantiere, grazie alla possibilità di estendere o meno gli stabilizzatori anteriori in qualsiasi posizione e tenere fissi in sagoma quelli posteriori.

L’alleato ideale

Gli operatori troveranno in questo modello l’alleato ideale per numerose applicazioni, dai lavori a parete (dipinture o pulizia facciate) alla manutenzione delle luci pubbliche, dall’eolico all’installazione di insegne pubblicitarie, dalla manutenzione di stabili ai restauri.

Queste le sue caratteristiche tecniche: 18m di altezza di lavoro, sbraccio min 11,8m/max 13m, con una portata in cesta di min 120kg/max 300kg.

Il video (realizzato ad Affi, VR),  mette in luce le peculiarità di questo prodotto. Ed evidenzia la compattezza del mezzo e la stabilizzazione estremamente versatile con S3 Smart Stability System. Ma anche la stabilità del braccio telescopico e la fluidità delle manovre.

Focus sul prodotto

CTE B-LIFT 18 raggiunge 18 m di altezza di lavoro, max 13 m di sbraccio e max 300 kg di portata. Presenta un braccio telescopico a tre elementi (braccio base + 2 sfili) e rotazione torretta 540° non continua su cuscinetto a ralla. Inoltre controlli proporzionali con rampe di accelerazione e decelerazione, avviamento/arresto motore dalla navicella, motore a regime variabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here